Domingo Villar. Presentazione a Madrid di The Last Boat. La sua trilogia

Fotografie (c) Mariola DCA.

Lunedì scorso ero in presentazione di L'ultima nave, il nuovo romanzo dello scrittore Domenica Villar, da Vigo con sede a Madrid. Si è tenuto presso il Casa Galizia nel cuore della capitale e c'erano assoluto pieno.

Semplice, umile e esagerato A causa della grande accoglienza dopo 10 lunghi anni di attesa per questo libro, Villar ci ha regalato un parlare rilassato e tutta la tua gentilezza. Quindi ci va questo articolo su atto e su uno dei migliori trilogie di romanzi gialli che ho letto.

Galizia, Domingo, Leo, Rafa e io

Vado in vacanza a Bu, sulla riva sud del Estuario di Pontevedra, ogni giugno da più di 20 anni. Y attraversare Vigo da Cangas vedendo il ponte di Data a parte e le isole Cies l'altro è per me uno dei grandi piaceri dell'intero anno.

In realtà, quei giorni in Galizia sono sempre i migliori dell'anno. Per il clima, il cibo, la gente e la musica nel suo accento e il paesaggio così completamente diverso dalle mie terre aride e piatte di origine. Quindi col tempo Anche se sono nato formaggio Manchego, mi sento anche un polpo feira.

Ecco perché un giorno quella parte del mio cuore sussultò quando, in una libreria e cercando senza cercare niente in particolare, vidi un paio di libri con copertine in bianco e nero e titoli attraenti. Ne ho preso uno e sul retro di copertina ho letto nomi come Vigo o Panxón. Nel Occhi d'acqua la vittima era di Bueu, e dentro La spiaggia degli annegati l'evento è avvenuto a Panxón, quindi Non ho esitato a prenderli.

Poi ho incontrato i personaggi: Ispettore Leo Caldas, riservato, serio, di poche parole, tranquillo, di vita personale un po 'bloccata e segnato dal rapporto con il padre e dalla morte prematura della madre. Ha un aiutante, Rafael Estévez, di Saragozza, 193 centimetri di mano forte e diretta, di prontezza difficile che lo hanno messo in più guai e gli hanno fatto guadagnare esilio in Galizia con un vantaggio in più: quello di dover fare i conti anche con la proverbiale ambiguità galiziana che di solito lo sconvolge.

Mi sono durati a malapena Mi sono innamorato follemente di Leo Caldas e adorerò per sempre quella bestia bruna di Rafael Estévez, un perfetto contrappunto in questa coppia di poliziotti come la nostra unica. Ora ho mangiato anche il terzo e, a proposito, sono aumentati di dimensioni oltre che di lettori.

presentazione del L'ultima nave a Madrid - 25 marzo - Casa de Galicia

Nella presentazione di questo terzo romanzo, Domingo Villar stava chiacchierando con la giornalista Susana Santaolalla per quasi un'ora. Molto eccitato e timido In un primo momento, Villar ha mostrato la doppia sensazione di incredulità e incertezza tanto per il ricezione del libro dopo tanto tempo quanto perché quello stesso tempo sarebbe stato destinato dimenticanza. Niente è più lontano dalla realtà. Era una successo immediato nella critica a tutti i livelli e nelle vendite.

Ce ne ha parlato Villar perché ha preso dieci anni per pubblicare questo terzo libro, che originariamente era intitolato Croci di pietra. Un urto personale sulla strada, il morte di suo padre, gli ha fatto ripensare a quello che aveva scritto. Così ha deciso di ricominciare. Perché come sappiamo bene noi che scriviamo, quando le muse fanno le vacanze, si bloccano o ti ignorano, devi dare tempo. E ogni storia ha la sua.

Processo di creazione

Ha anche parlato del processo di creazione, cosa difficile e frustrante A volte può succedere. E sappiamo anche di questo. Ci vogliono 10 anni per disegnare e dare forma a eventi, ambienti e personaggi che metti in tavola un'emozione che anche tu vuoi trasmettere il lettore. E vuoi che quella storia rimanga impregnata e prenda, o consideri per sempre, i suoi protagonisti come amici.

Poi I lettori impiegano a malapena alcuni giorni per inghiottirlo. Me mi ci sono volute appena due settimane, e poiché ho scandito i momenti di una lettura che, quindi, voluta, per bene e per ottimamente strutturata, devi continuare sì o sì non appena la inizi.

Mi è successo con i due precedenti, quindi come potrebbe non essere lo stesso ora? E dimentica? Dimenticalo Rainy Vigo, quel grigio estuario di nuvole e mare mosso, quelli contrasti tra urbano e rurale? Dimentica gentilezza, semplicità, compassione e solitudine del malinconico Leo Caldas? La lucidità e l'affetto di suo padre? All'insopportabile santiago losada? Per l'efficace Chiara Barcia? Al commissario Soto? Dimenticalo animale selvatico di Rafa Estévez, che tutti i cani del mondo odiano e che è impossibile non adorare?

No, tutti quei personaggi così ben intrecciati e visualizzati sono indimenticabili. Come il storie e personaggi secondario, E il trame così ben concepito e intessuto scenari proprio come protagonisti.

Fotografia: (c) Ediciones Siruela su Twitter.

Temi, personaggi, hobby dello scrittore

Villar lo ha riconosciuto Sono stato sopraffatto. Ma è ciò che accade quando le cose sono fatte bene, non importa quanto tempo ci vuole per creare. Ovviamente quello che gli abbiamo chiesto è stato questo non aspettare altri 10 anni per il prossimo romanzo. Sicuramente ne voglio già di più.

Ha continuato a commentare il nuova trama, personaggi e temi di questo terzo romanzo: i tanti e diversi relazioni genitore-figlio, la solitudine in una città affollata che, tuttavia, può essere visualizzato vuoto dal indifferenza verso altri come i senzatetto e i senzatetto. Oppure, nell'ambiente più rurale, rifiuto e paura verso coloro che si suppone diversi.

Ha parlato anche di quelli hobby informazioni personali di ogni autore, come le sue leggi ad alta voce quello che scrivi ascoltatori più o meno vicini che danno la loro opinione o guidano o semplicemente ascoltano. E in risposta a una domanda del giornalista, lo ha commentato scrivi sia in galiziano che in spagnolo, soprattutto i dialoghi. E come poi continua a lucidare e adattare le traduzioni al testo finale.

E ovviamente ne ha parlato umorismo questo è anche nei suoi romanzi. Quella Retranca galiziana che "ci gettano addosso alla nascita" e che cosa è così marchio della casa. Un umorismo che brilla di più per questo magistrale contrappunto tra tutti Personaggi galiziani e quello che non lo è: Rafa Estevez.

Il punto finale

Era il grazie sinceri ed emozionati a familiari, amici, editori e lettori per questo tempo di attesa e pazienza con questo lavoro solitario e interiore che è la scrittura. Un grazie che è stato reciproco dagli editori e, ovviamente, da tutti i partecipanti.

Nel ben noto azienda Dopo aver finito l'atto, Villar ci ha assistito con una gentilezza sprecata, e la sua "Grazie" a mia lode, ammirazione e grazie per i loro racconti sono stati i tocco finale a un altro di quei momenti letterari di cui già fai tesoro per i resti.

Trilogia

Occhi d'acqua

Chi conosce Vigo oltre i suoi abitanti lo avrà visto mostruosa torre residenziale isolato vicino a una spiaggia. C'è un sassofonista, con sorprendenti occhi chiari e chiamati Luis Regosa, appaiono assassinato con una cattiveria che indica un crimine passionale. Ma no non c'è niente sulla scena del crimine, nessuna impronta, nessun segno di una rissa, né alcun rapporto personale da sospettare.

La spiaggia degli annegati

Già in questo secondo romanzo più ampio abbiamo la scoperta di cadavere di un uomo sulla spiaggia di Panxón. È di Giusto Castelo, un marinaio che appare con le mani legate. Non ci sono testimoni e nessuna traccia della barca del defunto. Sarà un'indagine molto difficile perché tutti tacciono i loro sospetti o li dirottano su strade troppo complicate.
Da questa storia a adattamento cinematografico abbastanza decente nel 2015 che ha messo i volti a Caldas ed Estévez in quelli di Carmelo Gómez e Antonio Garrido.

L'ultima nave

La scomparsa di una giovane ragazza, Monica Andradeè coinvolta nella figlia di un rinomato chirurgo che vive a Tiran, vicino a Moaña mistero Dall'inizio. Ho lavorato in Scuola di Arti e Mestieri di Vigo, non aveva alcun motivo apparente per andarsene o nemici che rappresentavano una minaccia. O forse sì.

La un'indagine approfondita de Caldas y Estévez sta compiendo passi che sembrano perduti in mille probabilità ed etichette per tutti come sospetti. Inoltre, vite personali dei due poliziotti avranno molti cambiamenti che molti lettori hanno sicuramente già ringraziato.

Riassumendo

Che se non l'hai ancora letto, devi iniziare ora. Per il suo qualità letteraria e sua lettura agile sintassi tanto elaborata quanto chiara. Anche per quelli capitoli brevi e sempre introdotto da un marchio della casa: il significati diversi di una parola cosa c'è dentro.

Ma soprattutto per la capacità dEntriamo in un ambiente così vicino ma nebbioso e con un tocco magico a cui mi associo sempre Galiziano terra. E a proposito di caratteri si, diventano tuoi amici dalla prima volta che li incontri, di quelli che pensi sempre che vorrei fossero reali per la sua autenticità.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.