25 giorni con il curatore Ricciardi, di Maurizio de Giovanni.

Maurizio de Giovanni e il suo curatore Ricciardi

Perché questo è stato il tempo trascorso in esalogia scritto da Maurizio di Giovanni. Il suo figlio più famoso, il commissario Luigi Alfredo Ricciardi, ha catturato gennaio in uno degli inizi più memorabili di un particolare anno letterario. Sei romanzi in meno di un mese. E senza divorarli. Lasciandomi solo trasportare prosa lenta e tremendamente bella di questo scrittore.

Il commissario Ricciardi, Sargeant Raffaele maionne, il vice capo Angelo Garzo e il suo lacchè Ponte, Livia vezzi, Enrica Colombo, nenita, l'affascinante tata Rosa... E la bellissima città di il Napoli, che ho il piacere di conoscere. La Napoli degli anni 1931 e 1932, cos'è un file più carattere e il quadro ideale per le loro storie, relazioni, crimini e misteri. Impossibile non dedicargli un articolo. Consigliabile al 100% d'ora in poi lo rivedo con devozione.

Maurizio de Giovanni è uno scrittore napoletano nato a 1958. Ha lavorato per la maggior parte della sua vita in settore bancario, fino a 50 anni ha deciso di andare con quello che gli piaceva davvero: la scrittura. Così ha seguito un corso di creazione letteraria ei suoi compagni di classe hanno inviato una delle sue storie a un concorsoLa sua storia è stata la vincitrice e gli ha dato l'opportunità di mettere la testa nel mondo dell'editoria.

Luigi Alfredo Ricciardi

De Anni 31 scuro, con una frangia ribelle che non copre mai un cappello e con straordinari occhi verdi, Ricciardi è un uomo separato dal mondo di sua spontanea volontà. E da uno strano potere, o meglio maledizione, ereditata da sua madre: vedere l'ultimo gesto e ascoltare le ultime parole delle vittime di morte violenta. Questo dono gli permette di immergersi completamente nell'indagine di un caso, ma anche di condividerne parte dolore di chi è morto.

Ecco perché è un uomo di silenzi, solitari e con un'aura di mistero che fa diffidare a tutti. Cerca di vivere tra due mondi e si sente incapace. Da qui la sua ossessione per il lavoro e stai lontano da ogni sensazione. è da una buona famiglia e ha una grande eredità che non gli interessa. Vive con il suo bisnonno Rosa, già settantenne, che lo adora quanto si lamenta di vederlo così solo e disinteressato a ciò che è fondamentale: creare una famiglia.

Per Ricciardi l'amore e la fame sono l'origine di tutti i mali. Ma non potrà fuggire totalmente dall'amore. Così, in tutti i sei libri, lo vediamo soccombere all'attrazione di una giovane donna di buona famiglia. Enrica ColomboSingle e timida, è la sua vicina di casa dall'altra parte della strada e Ricciardi l'ha spiata ogni notte dalla finestra da quando un giorno l'ha scoperta a ricamare. Ma lo vediamo anche oggetto dell'amore di un'altra donna completamente diversa da Enrica: la splendida Livia vezzi.

secondario

Lo scudiero e L'infaticabile assistente di Ricciardi è Sergente Raffaele Maione. Abbondante ed enorme, Maione è sempre alla ricerca di qualsiasi problema abbia Ricciardi. Segnato dalla morte del primogenito, anche lui carabiniere, apprezza Ricciardi quasi come quel figlio perduto. Entrambi condividono l'animosità verso il loro superiore piuttosto incompetente, il vice capo Angelo garzo, sempre seguito dal suo assistente, l'agente Ponte.

E altro ancora ottimo secondario come nenita, L'affascinante travestito fiducioso di Maione. O il medico legale Bruno Modo, loquace, antifascista e di grande umanità. Sempre in perenne scambio di ironie con Ricciardi, entrambi hanno affetto, rispetto e si aiutano a vicenda.

Attorno a loro, un Napoli nel periodo di punta del fascismo, dove povertà e ricchezza sono indistinguibili dalle passioni peggiori e più letali.

Esalogia del Commissario Ricciardi

Esalogia del Commissario Ricciardi.

Situato in le quattro stagioni dell'anno, Natale e Pasqua. Offrono il intrighi per i casi, ma anche a modi di affresco ampio e dettagliato della vita a Napoli in quegli anni.

L'inverno del commissario Ricciardi

El tenore Arnaldo Vezzi, molto ammirato e personale amico di Mussolini, viene brutalmente assassinato nei camerini del Teatro San Carlo di Napoli. Ma Vezzi non era quello che sembrava. La sua vedova, il bello Livia vezzi, sarà affascinato dal curatore riservato.

La primavera del commissario Ricciardi

Carmela Calise, una vecchia che vive in un miserabile appartamento e si guadagna da vivere come una chiaroveggente viene trovata morta, sfigurato da un pestaggio. Ricciardi indagherà sul suo molti clienti di tutte le condizioni. Uno di loro si rivelerà essere il tuo vicino Enrica Colombo, anche lui segretamente innamorato di lui e chissà che lui la guarda tutte le sere.

L'estate del Commissario Ricciardi

La duchessa di Camparino, una bella donna e carne di pettegolezzi, sembra morto in casa sua. Mentre l'assessore indaga, Enrica dovrà fare i conti a malincuore con un corteggiatore imposto dalla famiglia mentre guarda le divagazioni di Livia Vezzi con Ricciardi.

L'autunno del commissario Ricciardi

Il più difficile e il più scioccante per me. La morte, apparentemente per fame, di un bambino sconvolge Ricciardi, che non si ritiene sia la causa. L'indagine sull'orfanotrofio in cui viveva il ragazzo e le condizioni e le persone intorno a lui porteranno a un esito scioccante e quasi tragico per Ricciardi.

Con le mie mani - Il Natale del Commissario Ricciardi

Questa volta è un file doppio crimine, quella di un capo di milizia fascista e di sua moglie. Di nuovo, ci sono molti sospetti, ma il colpevole sarà molto più vicino di quanto sembri.

E tutto in penombra

Situato nel Pasqua di 1932, riguarda il omicidio della prostituta più famosa del bordello più frequentato di Napoli. La ricerca sarà mescolata con interrompere la modalità medico e cure amorevoli delle due donne che amano Ricciardi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

7 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   RICARDO suddetto

    Spero che lo tirino fuori in tasca e io li compro

    1.    Mariola Diaz-Cano Arevalo suddetto

      Beh, dicci se ti piacciono, Ricardo. Grazie mille per il tuo commento.

    2.    Leah suddetto

      Miglior Kindle. Puoi trasportare un'intera libreria in un piccolo gadget che non pesa né occupa spazio. Nel mio ne ho già, all'occhio di un buon cubero, circa 300!

  2.   Luis suddetto

    Spero che continuino a pubblicare i nuovi, perché in Italia ci sono già più di 6 titoli dell'amato Ricciardi

    1.    Mariola Diaz-Cano Arevalo suddetto

      Spero che anche questo, Luis, ne vengano pubblicati altri. Grazie per il tuo commento.

  3.   Myriam suddetto

    Abito a Montevideo, URUGUAY, ho letto tutti i libri del Commissario Ricciardi e li ho trovati ottimi. Controllo sempre per vedere se ha continuato con la serie, ma trovo che non l'abbia fatto. Ho pensato che il rapporto fosse molto buono.

  4.   Myriam Martinez suddetto

    Abito a Montevideo, URUGUAY, ho letto tutti i libri del Commissario Ricciardi e li ho trovati ottimi. Controllo sempre per vedere se ha continuato con la serie, ma trovo che non l'abbia fatto. Ho pensato che il rapporto fosse molto buono.