Classici e altri libri sulle pandemie

In queste settimane di crisi globale da Coronavirus le vendite, le richieste e le recensioni sono salite alle stelle libri classico e non così classico pandemie e altri disastri che hanno afflitto il mondo. Disastri ciclici che hanno decimato l'umanità nel corso della sua storia e che, come ora, ne sono stati la fonte ispirazione per altri grandi storie letterarie. Questo è un Recensione veloce alcuni di quelli.

Il Decameron - Giovanni Boccaccio

Classico tra i classici, quest'opera di Boccaccio racconta la storia di dieci giovani da Firenze, sette donne e tre uomini che, fuggendo dalla peste bubbonico di 1348, rifugiarsi in una villa in campagna. Staranno lì per quattordici giorni e per passare il tempo decidono di contare storie a turni ogni giorno. E quelle storie sono di tutti i tipi, da erotico e pieno di spirito y esperanza ma anche tragico.

Diario dell'anno della peste - Daniel defoe

Il successo del tuo Robinson Crusoe Ha messo in ombra una buona parte delle altre opere di questo scrittore inglese vissuto tra il XVI e il XVII secolo. Ma questo titolo, nel tempo, è diventato circa di altri autori come Camus. Si tratta di una storia di fantasia sulle esperienze di un uomo nel 1665, quando Londra subito la chiamata Grande peste, l'ultimo flagello di questa epidemia di peste che è durato un anno. È narrato cronologicamente e ha l'esperienza di Defoe da bambino che vive nel tempo.

La maschera della morte rossa - Edgar Allan Poe

Non può mancare questa storia, una delle più conosciute, del maestro del horror più gotico chi era il grande scrittore di Boston. È stato pubblicato proprio ora a maggio ma da 1842. La storia si svolge in una regione immaginaria, i cui abitanti soffrivano a terribile pandemia così chiamato, la morte rossa, che oltre ad essere contagioso molto rapidamente, ha prodotto grandi dimensioni perdita di sangue le loro vittime.

Prospero, la principe di questo regno, e senza curarsi molto di ciò che accade, decide rifugiarsi con i suoi amici e cortigiani in un'abbazia. Là, isolato e spensierato, trascorrono le loro giornate con tutti i tipi di lussi, divertimenti e provviste in abbondanza. Ed è in uno di quei diversivi che organizzano, a mascherata, Quando un ospite imprevisto.

Peste - Albert Camus

È il gioco più noto dell'autore francese ed è diventato uno dei i libri più venduti del momento. Comincia citando precisamente una frase del Diario dell'anno della pestedi Defoe ed è ambientato alla fine anni Quaranta XNUMX ° secolo in Oran. La città è chiusa per un imprevisto epidemia di peste bubbonico e la sua trama ricrea un iniziale contagio fino al passaggio dell'epidemia.

La chiave è in profondità che Camus imprime sul suo approccio sia individuale che collettivo della società di fronte alla situazione, e anche nel umanità dei suoi personaggi.

Saggio sulla cecità - Jose Saramago

Altro titolo essenziale sul tema che Saramago ha ricreato in questo epidemia di cecità improvvisa che si diffonde in modo fulminante. Chiusi in quarantena e persi in città, i malati devono farlo imparare a sopravvivere a tutti i costi senza perdere il Cordura, facendo appello al solidarietà e contro la risposta egoistica degli altri.

In tempi di contagio - Paolo Giordano

È stato pubblicato il 20 marzo ed è scritto in tempo reale per questo autore e fisico teorico Italiano, come il epidemia di coronavirus in Italia. Modellato come diario, Giordano (La solitudine dei numeri primi) sta condividendo il suo riflessioni ed emozioni di questa situazione, che, soprattutto, non è nuova ma richiede, ancora una volta, il voluntad di tutti per vederci come uno comunità globale.

Apocalisse - Stephen King

Un altro indispensabile qui è King, che in questo titolo affronta il diffusione di un virus influenzalel, creata artificialmente come possibile arma batteriologica, dagli Stati Uniti e dal mondo, provocando la morte di gran parte della popolazione. Tuo figlio, Joe Hill, proponi un altro premessa simile in Fuego, dove i suoi protagonisti subiscono la piaga mondiale di una spora che provoca combustione spontanea di coloro che sono malati.

Il pianeta inospitale - David Wallace-Wells

Cresciuto dal grappolo di fenomeni causato da cambiamento climatico, includendo il diffusione di parassiti, l'autore analizza il file señales cosa c'è dietro a e quello che verrà, forse anche peggio. Si tratta di una sveglia urgente per annullare tale modifica il prima possibile.

World War Z - Max Brooks

Rilasciato nel 2006, era un file Best seller istante negli Stati Uniti conquistando le liste dei migliori titoli di fantascienza e apocalittici, che ha dato origine a numerosi libri simili dove il zombie sono loro i protagonisti. Ma forse il suo versione cinematografica con Brad Pitt alla guida del cast.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Ramón Aragon Mladosich suddetto

    Consiglio "Il giorno della trifidia" di John Wyndham ... Un saluto!

  2.   Gustavo Woltman suddetto

    È davvero un elenco molto interessante. Qualche mese fa ho avuto il piacere di leggere "La peste" di A. Camus ed è un libro, dalle linee semplici, profondo e penetrante nell'evoluzione dei personaggi rispetto alla malattia, estremamente attraente.
    -Gustavo Woltmann.