Londra. Una città unica da vedere, leggere e amare

Londra. Westminster Bridge e Southbank Book Market. 1995-2012-2015

Il dottore Samuel Johnson (1709-1784) ha detto questo che si è stancato di Londra, si è stancato della vita. Ma un altro grande poeta inglese, Percy Bysshe Shelley (1792-1822), lo scrisse l'inferno è una città molto simile a Londra. Io, che sono solo io, lo dico ogni volta che ho calpestato Londra semplicemente Sono stato felice. Sia come ennesimo turista che vivendoci quando l'ho fatto per un po '.

La sua storia, i suoi ambienti, i suoi odori, i suoi mille angoli ti portano a ricreare mille altre storie simili. E ti ispirano anche a crearli. Quel Westminster Bridge è stato testimone di glorie e tragedie così recenti. E quel popolare mercato dei libri di Southbank, contenente centinaia di titoli universali e locali. Oggi voglio menzionare alcuni libri su questa città e invita tutti a visitare o tornare. Niente più ragioni. È londra.

Sarebbe impossibile fare una lista di tante storie che Londra ha ispirato o che vi si svolgono. Enormi nomi in letteratura, medio e piccolo. Scrittori anonimi o dilettanti che troviamo una parola, una frase o un'immagine. Senza nemmeno conoscere la città.

Perché chi non ballava nelle sale di quelle feste a cui partecipavano le sorelle Dashwood en Senso e sensibilità? Chi non ha visto o immaginato La Londra di Dickens? Chi non ha visitato il cimitero di Highgate e non pensavi di poter vedere l'ombra di Lucy westenra?

Londra - Edward Rutherfurd

Forse il titolo più conosciuto (e ingombrante) per assorbire questa città dal tuo fondazione in un piccolo insediamento celtico ai bombardamenti del Seconda Guerra Mondiale, attraversando l'invasione delle legioni di Cesare nel 54 aC, le Crociate, il normanni, la creazione di Globo, il teatro in cui Shakespeare avrebbe presentato in anteprima le sue opere, il tensioni religiose, la Grande incendio dal 1666, l'era vittoriana ... Molti storie che mescolano personaggi reali e immaginari, che appartengono a pochi saghe familiari che si perpetuano nei secoli.

The Infiltrator - Stephen Leather

La primo romanzo dalla serie di agenti Dan pastore, noto anche come Spider. Stefano Pelle ricrea perfettamente il file atmosfera tesa e squallida della malavita londinese e mette Shepherd in un gioco pieno di trappole che mantiene la suspense fino alla fine.

Storie di Londra - Doris Lessing

Scrittore britannico, premio Letteratura Nobel dieci anni fa, si recò nella tumultuosa, eterogenea e multirazziale Londra della fine del ventesimo secolo per impostare il diciotto storie che compongono questo volume di storie.

Lessing ha toccato uno dei suoi temi preferiti: il ritratto critico della borghesia inglese. Queste storie raccontano le difficoltà, le esperienze e molte sorprese che i rapporti familiari e le relazioni d'amore contengono, con l'importanza molto britannica delle convenzioni come sfondo.

L'uomo di Londra - Georges Simenon

Simenon ha scritto L'uomo di Londra nel 1933, il suo primo titolo considerato serio dopo i romanzi popolari che gli avevano dato tanto successo fino ad allora.

Una notte d'inverno, nel porto francese di Dieppe, il commutatore ferroviario, Louis Maloin guarda l'arrivo di una nave. Ma poi sarà testimone di una scena che lo mette sottosopra: un uomo cade in acqua abbracciando una valigia mentre il suo assassino fugge nell'oscurità. Maloin deciderà di tuffarsi nelle acque del molo e recuperare la valigia. La curiosità lo prende e ... il contenuto della valigia gli toglie il fiato. Le cose si complicheranno quando dopo pochi giorni scoprirà la presenza dell'assassino.

Storie di Londra - Enric González

Enric Gonzalez, giornalista di cui era corrispondente da Londra Il Paese, ci avvolge i suoi esperienze, storie e personaggi nel tempo che c'era. Un titolo molto personale e divertente.

Per finire

Non importa il titolo, il momento o la storia. niente lasciagli avere la parola Londra stampato merita atención.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.