Biografia di Miguel Delibes

Targa a Miguel Delibes

Immagine - Wikimedia / Rastrojo

Immagine segnaposto Miguel Delibes era un noto scrittore spagnolo nato nel 1920 nella città castigliana di Valladolid. Fortemente formato e con due carriere alle spalle come Diritto e Commercio, Delibes ha ricoperto incarichi importanti nella stampa, diventando direttore del quotidiano El Norte de Castilla dove ha iniziato a pubblicare.

Delibes era un uomo i cui hobby erano ben noti a tutti e tra i quali troviamo il caccia e calcio. La caccia appare in molti dei suoi romanzi, evidenziando la grande opera "The Innocent Saints", che è stata poi eccezionalmente portata al cinema con una grande esibizione di Paco Rabal nel ruolo di Azarías e il calcio è stato oggetto di vari articoli in quel l'autore ha dato forma letteraria alle sensazioni che il bellissimo sport gli ha lasciato.

I riconoscimenti erano qualcosa di molto comune per Delibes, che è stato nominato membro della Royal Academy nel 1973 e che ha ricevuto innumerevoli premi, tra cui il National Literature Award, il Critics Award, il National Literature Award, il Principe delle Asturie o il Cervantes.

Alla fine, all'età di 89 anni, Delibes è morto nel 2010 a Valladolid, città che lo aveva visto nascere.

Libri di Miguel Delibes

Miguel Delibes era un uomo prolifico quando si trattava di scrivere. I più noti dell'autore sono i romanzi, il primo dei quali è "L'ombra del cipresso è allungata", che ha ricevuto un premio. Tuttavia, sebbene abbia pubblicato romanzi del 1948, la verità è questa Ha anche pubblicato diversi racconti, libri di viaggio e di caccia, saggi e articoli. Alcuni sono più conosciuti di altri, ma quasi tutti passano inosservati per il bene dei loro romanzi.

Uno dei caratteristiche della penna Miguel Delibes è senza dubbio l'abilità che ha nel costruire i personaggi. Questi sono solidi e perfettamente credibili, il che fa sì che il lettore entri in empatia con loro sin dall'inizio. Inoltre, essendo uno scrittore molto attento, poteva essere in grado di ricreare ciò che aveva visto plasmandolo a suo piacimento senza perdere il realismo con cui ha infuso le sue opere.

Tra i libri più noti dell'autore possiamo evidenziare:

  • L'ombra del cipresso è allungata (1948, Premio Nadal 1947)

  • La strada (1950)

  • Il mio idolatrato figlio Sisi (1953)

  • Diario di un cacciatore (1955, Premio Nazionale di Letteratura)

  • The Rats (1962, Premio della critica)

  • Il principe detronizzato (1973)

  • I santi innocenti (1981)

  • Lettere d'amore da una voluttuosa sessantenne (1983)

  • Lady in Red on a Grey Background (1991)

  • L'eretico (1998, Premio Nazionale di Letteratura)

Inoltre, una menzione separata dovrebbero essere i libri Un romanziere scopre l'America (1956); La caccia alla Spagna (1972); Avventure, fortune e disavventure di un cacciatore in coda (1979); Castilla, il castigliano e i castigliani (1979); Spagna 1939-1950: Morte e resurrezione del romanzo (2004).

Awards

Durante la sua carriera di scrittore, Miguel Delibes ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti nelle sue opere, così come per lui. Il primo che gli hanno dato è stato nel 1948 per il suo romanzo "L'ombra del cipresso è allungata". È stato il Nadal Award a farlo conoscere meglio e i suoi libri hanno attirato l'attenzione.

Qualche anno dopo, nel 1955, vinse il National Narrative Prize, non proprio per un romanzo, ma per "Diario di un cacciatore", un genere che ha anche interpretato in diversi anni della sua vita.

Il Fastenrath Prize del 1957, relativo alla Royal Spanish Academy, ha ricevuto per un altro dei suoi libri, "Pisolini con vento del sud."

Questi tre premi sono stati molto importanti per la sua carriera. Tuttavia, non è stato fino a 25 anni dopo che è riuscito a vincere un nuovo premio, il Principe delle Asturie de las Letras, assegnato a Miguel Delibes nel 1982.

Da quella data, il premi e riconoscimenti sono stati seguiti praticamente uno all'anno. Ha così ottenuto il dottore honoris causa dall'Università di Valladolid nel 1983; nel 1985 è stato nominato Cavaliere dell'Ordine delle Arti e delle Lettere in Francia; È stato figlio prediletto a Valladolid nel 1986 e dottore honoris causa dall'Università Complutense di Madrid (nel 1987), dall'Università di Sarre (nel 1990), dall'Università di Alcalá de Henares (nel 1996) e dall'Università di Salamanca (nel 2008); nonché figlio adottivo di Molledo, in Cantabria, nel 2009.

In termini di premi, alcuni sono degni di nota, come il City of Barcelona Award (per il suo libro, Wood of a Hero); il Premio nazionale per le lettere spagnole (1991); il Premio Miguel de Cervantes (1993); il Premio Narrativo Nazionale per El hereje (1999; o il Premio Vocento per i Valori Umani (2006).

Gli adattamenti dei libri di Delibes per il cinema e la televisione

Grazie al successo dei libri di Miguel Delibes, molti hanno iniziato a guardarli per adattarli al cinema e alla televisione.

Il primo adattamento di una delle sue opere è stato per il cinema, con il suo romanzo El camino (scritto nel 1950) e adattato in un film nel 1963. È l'unico lavoro che è stato anche adattato, pochi anni dopo, nel 1978, in una serie televisiva composta da cinque capitoli.

A partire dal 1976, Le opere di Delibes sono diventate una musa per gli adattamenti cinematografici, essere in grado di vedere i libri in un'immagine reale Il mio idolatrato figlio Sisi, che è stato chiamato nel film Family Portrait; Il principe detronizzato, con la guerra di papà; o uno dei suoi più grandi successi, I santi innocenti, per il quale lo stesso Alfredo Landa e Francisco Rabal hanno vinto il premio per la migliore interpretazione maschile a Cannes.

L'ultima delle opere adattate è stata Diario di un pensionato nel film Una coppia perfetta (1997) con Antonio Resines, Mabel Lozano ...

Curiosità di Miguel Delibes

Firma di Miguel Delibes

Firma di Miguel Delibes // Immagine - Wikimedia / Fondazione Miguel Delibes

Una delle curiosità di Miguel Delibes che puoi visitare se cammini per Valladolid è che, nella stessa casa in cui è nato, in via Recoletos, che esiste ancora, c'è una targa con una frase dello scrittore che dice: "Sono come un albero che cresce dove è piantato", che si interpreta che non importa dove fosse nel mondo, è riuscito ad adattarsi e prosperare con la sua arte.

La sua carriera artistica è iniziata realizzando cartoni animati, non scrivere. Le prime vignette provengono dal quotidiano "El Norte de Castilla", un lavoro che ha ottenuto grazie agli studi presso la Scuola di Arti e Mestieri. Tuttavia, a quel tempo il giornale era molto piccolo e tutte le mani erano usate per fare altri lavori. Pertanto, poco dopo ha dimostrato la qualità letteraria che possedeva e ha iniziato a scriverci. Al punto che, dopo un po 'di tempo, era il direttore del giornale, anche se dovette dimettersi in epoca franchista a causa delle pressioni esercitate su di lui.

Infatti, sebbene abbia abbandonato il giornalismo per il suo ruolo di scrittore, una volta finita l'era franchista, il giornale "El País" gli ha offerto di essere il direttore e lo tentarono persino con uno dei suoi più grandi vizi: un terreno di caccia privato vicino a Madrid. Delibes lo ha respinto perché non voleva spostarsi dal suo Valladolid.

Qualcosa di sorprendente è il modo in cui ha iniziato a scrivere libri. Molti sanno che la sua vera musa ispiratrice era sua moglie, Ángeles de Castro. Quello che forse non è stato raccontato così tanto è che, i primi anni dello scrittore, aveva una media di un libro all'anno. Ma anche avere un figlio di un anno.

Una delle frasi più importanti dell'autore è, senza dubbio: "Un popolo senza letteratura è un popolo muto".

Miguel Delibes sposò sua moglie nel 1946. Tuttavia, morì nel 1974, lasciando l'autore immerso in una grande depressione che fece sì che i suoi libri diventassero più spaziati nel tempo. Delibes è sempre stato considerato un uomo malinconico, triste, imbronciato ... e parte di quell'umorismo era dovuto alla perdita del suo grande amore e della sua musa.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

4 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Nashi :) suddetto

    È super buono, ho ottenuto un 10 grazie alla biografia, kiss s

    1.    Diego Calatayud suddetto

      Grazie per averci visitato! Spero tu non l'abbia copiato letteralmente ... così impari poco! hehehe Saluti!

  2.   Maria suddetto

    Uno è illustrato guardando questi temi.

  3.   celia suddetto

    Mi spiace, non hai postato perché è morto Miguel Delibes. Se non ti dispiace, potresti indossarlo? Ho bisogno di sapere con urgenza