Autori indipendenti I. Francisco Hergueta. 10 domande all'ideatore di Ernesto Sacromonte

Fotografia: (c) El echo de Valdepeñas.

Primo articolo di questa settimana dedicato a autori indipendenti. Devi dare loro un po 'di spazio di tanto in tanto e oggi porto Francesco Hergueta. Scrittore di Il Solana (Ciudad Real), con due libri autoprodotti, una bilogia di avventure storiche protagonista molto divertente Ernesto Sacromonte, un pirata di XVI secolo. Sono intitolati Ti giuro fedeltà y Giuro vendetta con il sottotitolo di La leggenda di Ernesto Sacromonte.

Francisco Hergueta si presenta e ci risponde 10 domande sulla tua esperienza nel mondo dell'editoria, il loro libri e autori preferiti, i loro hobby come scrittore e lettore e il loro futuro progetti e illusioni. 

Chi è Francisco Hergueta?

Sono nato 36 anni fa. Vivo a La Solana (Ciudad Real), dove lavoro nell'azienda di famiglia del tappezzeria. A parte la scrittura, amo leggere, film e serieSono un po 'un geek con gioco. Ma ho scambiato tutto questo per un girino che ora ha un anno. Cerco di ritagliarmi del tempo, ma ... cosa posso dire? Amo ogni secondo che passo con lui, quindi tutto il resto passa in secondo piano.

Per quanto riguarda la scrittura, beh, ho iniziato nel istituto. Poi mi sono appassionato alla scrittura storie di fantasia ed erotiche. Ho incontrato persone con gli stessi gusti in quei mondi incerti di Internet e ho stretto ottimi amici che mi hanno aiutato ad arrivare qui. Ernesto Sacromonte e le sue avventure sono un accumulo di tutte queste esperienze, compreso camminare in giro Sevilla con il mio partner. Ora cerco di combinare tutte le sfaccettature della mia vita e mi prendo del tempo per scrivere.

La leggenda di Ernesto Sacromonte

Ti giuro fedeltà

Siviglia, 1524. Dopo aver salvato uno schiavo dalle grinfie del temibile duca Rodrigo de Alcoza, Ernesto Sacromonte, leggendario pirata spagnolo, viene assunto dal mercante veneziano Carlo Colucci a comandare la sua nuova nave: la "Doña Elena". Questo fatto scatenerà l'ira della figlia di Carlo, Isabela, che tenterà con ogni mezzo di distruggere Sacromonte.

Inoltre, il pirata dovrà affrontare gli scagnozzi del duca, Rodrigo de Alcoza, che tenterà con tutti i mezzi di recuperare Dana, la schiava rubata, sommergendo sia il pirata che i suoi amici in una cospirazione che colpisce le più alte potenze dell'impero. Come se non bastasse, un uomo misterioso soprannominato "Morte”Riemerge dal passato di Sacromonte, gridando vendetta.

Giuro vendetta

Siviglia, ottobre 1524. Rodrigo de Alcoza Non perdonerà l'umiliazione subita e cercherà di punire i suoi nemici in modo crudele e spietato. In quel momento, e in combutta con l'Inquisitore Generale Luis de Besuán, pianificherà l'assalto definitivo al trono di Carlos I.. Il duca non permetterà a semplici pirati di intralciare il suo glorioso desiderio e li schiaccerà senza esitazione.
Riuscirà Sacromonte ad affrontare tali mostri e proteggere i propri? La sua unica opzione sarà quella di scegliere un percorso maledetto e solitario, negare la sua essenza e affrontare se stesso; Tutto quello in cui hai creduto Deve viaggiare nei recessi più oscuri della sua anima mentre la vendetta lo consuma. Sarà un percorso di non ritorno? Riuscirà a mantenere la sua famiglia al sicuro o il prezzo da pagare per resistere ai potenti sarà troppo alto? Per vincere dovrà diventare ciò che odia di più. Perché solo un demone può sconfiggere un altro demone.

10 domande

1. Ricordi il primo libro che hai letto? E la prima storia che hai scritto?

I primi libri che ricordo di aver letto furono racconti popolari. Mia madre è stata membro del Círculo de Lectores per molti anni e ha chiesto a me e ai miei fratelli questa raccolta quando eravamo piccoli. I tre porcellini, Biancaneve, Il piccolo sarto coraggioso, Rapunzel... Non ne avevo uno preferito, ma Dumbo Non mi è piaciuto affatto. Per quanto riguarda la prima storia che ho scritto, penso che fosse una continuazione inventata di un libro che ho letto nel vecchio BUP.

2. Qual è stato il primo libro che ti ha colpito e perché?

Il primo libro che mi ha davvero colpito è stato La cattedrale del mare. Altri precedenti potrebbero più o meno piacermi, o potrebbero avere un impatto su di me in un momento specifico della storia, ma questo in particolare mi ha tenuto con il fiato sospeso per tutta la trama.

Un altro caso è quello di a fumetto, in particolare The Killing Joke. Narra le origini del Joker e il modo in cui affronta Batman. Anche se non posso parlare di impatto, è stata una vera scoperta. Avevo letto alcuni fumetti spagnoli, soprattutto da Mortadelo e Filemon e l'esilarante Bottoni Sacarino, ma questo in particolare è stato brutale. Puoi passare molti minuti a ricrearti in ogni cartone animato. Degno di nota.

3. Chi è il tuo scrittore preferito? Puoi sceglierne più di uno e di tutte le epoche.

Non ho uno scrittore preferito. Sono più che generi, anche se devo ammettere di aver letto due libri di Agustin Sanchez Vidal (Schiavo di nessuno y La chiave principale) e adoro il modo in cui scrive. Se dovessi restare con uno scrittore, sarebbe lui. Penso che in letteratura sei attratto da uno o più generi, ma è più difficile per un autore riempirti, soprattutto se suona molti stili.

4. Quale personaggio in un libro ti sarebbe piaciuto incontrare e creare?

Crea a Harry Potter. Ora seriamente, mi sarebbe piaciuto incontrarne due: Don Chisciotte, per aver chiacchierato con lui e aver conosciuto in prima persona quella personalità che è un misto di follia, coraggio e cavalleria e per avergli chiesto qual è il luogo della Mancia di cui Cervantes non vuole ricordare. L'altro personaggio è Justinedal marchese de Sade.

5. Hai qualche hobby quando si tratta di scrivere o leggere?

Nessuno soprattutto per leggere, ma per scrivere devo avere qualcosa in mente: un cappuccio, cuffie... immagino di averlo preso cercando di creare silenzio e da allora ho bisogno di qualcosa. Mania sconsigliata d'estate, ma meravigliosa d'inverno.

6. E il tuo luogo e momento preferito per farlo?

Libero professionista e neo-padre. Non importa l'ora, l'importante è trovarlo. Scrivo sempre nella mia stanza. C'è un ordine anarchico che nessuno tranne me comprende e che trovo confortante.

7. Quale scrittore o libro ha influenzato il tuo lavoro di autore?

Più che uno scrittore o un libro, un genere. Lo storico. Sono i romanzi che mi piacciono di più, anche se non è quello che ho scritto di più. Senza saperlo, hanno lasciato una buona impressione per le avventure di Ernesto Sacromonte.

8. I tuoi generi preferiti?

Storico, erotico e fantastico. In questo ordine. Scrivere è esattamente l'opposto.

9. Cosa stai leggendo adesso? E la scrittura?

sto leggendo Acqua e Sapone e sto scrivendo lentamente il mio prossimo romanzo. È un romanzo erotico, attuale e i cui personaggi avranno una trama molto forte.

10. Come pensi che sia la scena editoriale per tanti autori quanti sono o vuoi pubblicare?

Uff, male. Il panorama è mal. Ci sono tanti scrittori, tanti. E ovviamente, se ce ne sono molti, ci sono buoni e cattivi. È pura statistica. Il autopubblicazione È il risultato di centinaia di scrittori che trovano impossibile pubblicare con editori moderatamente seri ed è anche il pool in cui gli editori moderatamente seri vedono quale scrittore ha talento (cioè può vendere molto) per pubblicarlo. Insomma: il panorama è incasinato e nonostante ci siano chicche tra gli autori autoprodotti, c'è anche molta paglia ed è difficile trovarli. I grandi editori non devono rischiare, si siedono e aspettano e vedono quali romanzi vengono caricati sui social network.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.