Vandalismo in nome di Harry Potter

 

2016111009230531260

Fotografia della domen attaccata.

Piaccia o no, alla saga di I libri di Harry Potter scritti da JK Rowling hanno molto per cui ringraziarlo. Non lo dico per il gusto di dirlo, ma mi dispiace davvero anche se personalmente non mi sono mai piaciuti o ho provato molto interesse per questa storia.

In ogni caso, bisogna riconoscere che lo sono tanti bambini che hanno iniziato il loro primo viaggio attraverso la letteratura mano nella mano con le avventure dell'apprendista del mago. Un fatto che, quindi, tutti noi che riteniamo di diffondere l'abitudine alla lettura dovremmo essere grati e riconoscere.

L'intero universo inventato da JK Rowling è diventato un genere cult per gli amanti della saga. Musei, ricreazioni o gruppi di lettori si sono moltiplicati in tutto il mondo, rendendo il peso di questi romanzi ancora maggiore all'interno della cultura popolare. Tale è l'influenza che il "Quidditch" (gioco con le scope volanti che compare nei romanzi) per poter essere giocato nella realtà in corso di svolgimento, tornei di personaggi
mondo.

Un intero movimento legato a quello di Harry Potter a volte è macchiato da persone che non sanno dosare molto bene questa passione. Lo dico in relazione alla notizia che è stata pubblicata su vari media in cui è riportato che un dolmen preistorico con più di 4.000 anni è apparso con un disegno a graffito corrispondente a un simbolo che appare nel libro "Harry Potter e i Doni della Morte".

I fatti sono accaduti a Vigo, precisamente in un dolmen megalitico situato nella Casa dos Mouros. Il simbolo in questione corrisponde a quello che rappresenta gli stessi "Doni della Morte". Si parlerebbe, quindi, di un cerchio all'interno di un triangolo entrambi attraversati da una linea dall'alto verso il basso.

Le autorità hanno aperto un'indagine per chiarire i fatti e cercare a colui che ha macchiato il nome della letteratura con un atto così spregevole. Una mancanza di rispetto per la cultura atroce che rivela la poca sensibilità di una parte della nostra società.

Un'aggressione quella Non solo ha macchiato un monumento di valore storico unico, ma ha macchiato l'immagine di veri lettori e fan della saga. Peccato che notizie di questo tipo siano direttamente legate alla lettura.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.