Ann Radcliffe. Il pioniere del terrore gotico del XIX secolo

A Ann radcliffe è considerato il pioniere del romanzo horror gotico che tanto era coltivato, e con grande successo, già entrato nel XIX secolo. Radcliffe è morto in un giorno come oggi de 1823 en Londra, dove è nato anche lui. È curioso che anche il 7 febbraio, ma 50 anni dopo, è morto un altro grande del genere horror come l'Irishman Joseph Sheridan Le Fanu. Radcliffe era il precursore con uno stile in cui il ottima ambientazione ed elementi soprannaturali che poi hanno una spiegazione razionale. Tra le sue opere più famose c'è I misteri di Udolfo, ma anche diamo uno sguardo agli altri.

Ann radcliffe

È nato a Londra come Ann reparto. In seguito si è sposato William Radcliffe, editore di Cronaca inglese, a Bath, ed era lui che l'ha incoraggiata a postare. Per un po 'è stato il Il romanziere più famoso d'Inghilterra, con un successo travolgente grazie al suo storie, trama misteriosa e la sua atmosfera di terrore. Alcuni elementi che hanno dato origine al cosiddetto romanzo gotico, al di là dei possibili difetti che lo attribuivano anche come il scarsa definizione dei personaggi, mancanza di rigore storico o colpi di scena impossibili. In effetti, autori successivi come Walter Scott si riferiva a lei come "il primo poeta di prosa romantica". Tra i suoi ammiratori c'erano nomi come quelli di Lord Byron, Coleridge o Mary Shelley.

Fabbrica

I misteri di Udolfo

Pubblicato nel 1794, è il quarto e opera più famosa. È anche considerato uno dei grandi romanzi del romanticismo europeo. Racconta la storia di Emily St. Aubert e della sua storia d'amore frustrata con il misterioso Valancourt, con il castello di Udolfo sullo sfondo. Ha tutti i file ingredienti di quel romanticismo più quelli del genere gotico stesso: un luogo distante, a furfante senza scrupoli, a fanciulla in pericolo e principe affascinante che non è esattamente quello che sembra. E tutto avvolto in quell'ambientazione e descrizione di ambientazioni oscure, piene di mistero e con tocchi soprannaturali di fantasmi e apparizioni.

Più tardi a circa come emblematico del romanticismo più proprio come Jane Austen ha parodiato questo romanzo con il suo lavoro L'abbazia di Northanger.

Castelli di Athlin e Dunbayne

De 1789, questo romanzo era il primo che ha pubblicato ed è stato così ben accolto che gli ultimi hanno avuto lo stesso successo. Racconta la storia di giovane conte di Athlin che, sapendo omicidio di suo padre per mano del barone Malcolm, decide che solo il vendetta puoi riportare la pace e l'onore alla tua famiglia. Aiutato da Alleyn, un contadino coraggioso e onesto, inizierà a crociata che ti porterà a vivere un'avventura molto pericolosa. Ma nessuno di loro è pronto per lui destino oscuro che li attende dentro il sinistro castello di Dunbaynepieno di dungeon, porte segrete e passaggi sotterranei, che insieme a terribili tempeste, attraverserà il suo cammino e metterà alla prova la sua temperanza.

L'italiano o il confessionale dei penitenti neri

È stato pubblicato in 1797 ed è diventato anche un classico del letteratura gotica. Questa volta abbiamo la storia di Vincentio di Vivaldi, un giovane aristocratico napoletano dell'Italia del XVIII secolo, che si innamora di Ellena di Rosalba, la cui famiglia non lo accetta. Vicentio non si rassegna a questo rifiuto, ma sua madre, la marchesa di Vivaldi, accetta il consiglio del Sacerdote Schedoni, un uomo sinistro, e rapire la ragazza, che rinchiude in un monastero. Così Vicentio intraprende una pericolosa avventura per salvare la sua amata. La storia finisce come tutti i romanzi di Radcliffe: con a lieto fine.

italiano è anche pieno di intrighi, tradimenti, amori proibiti e segreti di famiglia, argomenti più specifici di romanzo rosa. L'ambientazione viene nuovamente enfatizzata, ma non ci sono tali elementi soprannaturali e sì, una descrizione più approfondita delle preoccupazioni borghesi e sociali del suo tempo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)