Gli alberi: Percival Everett

Gli alberi

Gli alberi

Gli alberi (o Gli alberi, dal titolo originale in inglese) è un romanzo poliziesco di umorismo e horror scritto dal professore universitario e autore americano Percival Everett. Il lavoro è stato pubblicato per la prima volta nel 2021 da Graywolf Press e Influx Press. Successivamente fu tradotto in spagnolo da Javier Calvo e commercializzato dalla casa editrice De Conatus.

Questo è uno dei libri più importanti e apprezzati di Everett, ed è anche uno dei suoi temi più complessi. Si, ha conquistato il favore di numerosi lettori ed esponenti della critica specializzata, tra i quali, Rassegna di libri di Los Angeles, Joyce Carol Oates e Carole V. Bell. La maggior parte ha sostenuto il genio letterario di Percival e la critica sociale che affronta nel suo lavoro.

Sinossi di Gli alberi

Sulla lotta per i diritti civili negli Stati Uniti

Nel 1955, un adolescente americano di nome Emmett Till, appartenente alla comunità nera del paese, era rapito, torturato, linciato e brutalmente assassinato nel Mississippi all'età di 14 anni. Tutto è successo dopo che il ragazzo è stato accusato di aver offeso sessualmente una donna bianca, Carolyn Bryant, nel negozio di alimentari della sua famiglia.

La brutalità del suo omicidio con...notevoli sfumature razziste– e l’assoluzione dei suoi assassini ha avuto un grande impatto e ci ha fatto riflettere sulla lunga storia di violenta persecuzione degli afroamericani negli Stati Uniti. Fino a diventare postumo un'icona del movimento per i diritti civili.

Gli alberi prende come riferimento questo e altri eventi accaduti da allora. È necessario notare che i crimini esposti sono conditi dall'umorismo acido dell'autore.

Un inno alla giustizia poetica

A Money, Mississippi, un uomo bianco chiamato Junior Junior Viene trovato morto nella sua stessa casa accanto al corpo di uno sconosciuto soggetto afroamericano. Quando i corpi vengono portati all'obitorio, si scopre presto che l'uomo di colore non identificato è scomparso.

Successivamente, e senza alcuna ragione apparente, Il corpo rubato dall'obitorio viene ritrovato a casa del cugino di Junior., Grano, anch'egli assassinato.

Poco dopo, il “John Doe”, il nome utilizzato negli Stati Uniti quando l’identità della vittima è sconosciuta, scompare di nuovo. Dopo, due detective neri del Mississippi Bureau of Investigation, Ed Morgan e Jim Davis, Si inviano a Money per esaminare la situazione.

Ed e Jim vanno in un bar locale frequentato dalla comunità nera di Money, dove Scoprono che sia Junior che Wheat erano imparentati con Carolyn Bryant. Gli investigatori in seguito credono che il corpo scomparso abbia una sorprendente somiglianza con quello del corpo martoriato di Emmett Till.

Un omicidio ingiustificato è solo un biglietto per il caos futuro.

Altri corpi iniziano ad accumularsi in tutto il paese. Ciascuno precede uno o più uomini bianchi che sono stati assassinati insieme ai corpi di soggetti neri o asiatici. Nel frattempo, Ed e Jim riescono a scoprire l'identità del corpo sulla scena del crimine originale.. Poi lo fanno risalire a un'azienda che vende resti umani per scopi scientifici.

anche Cominciano a sospettare che Gertrude Penstock —una cameriera bianca che hanno incontrato al Money— e la sua bisnonna Mama Z —centocinque anni— Sono coinvolti nei primi omicidi. Sconosciuto a Ed e Jim, questo si rivela vero, poiché Gertrude e un gruppo di neri che la pensano allo stesso modo avevano orchestrato la morte di Wheat e Junior Junior come rappresaglia per il coinvolgimento del padre nell'omicidio di Emmett Till.

Non c’è connessione più grande del dolore delle vittime

Nonostante quanto accertato in precedenza, non esiste un vero collegamento tra l'omicidio originario e tutti gli altri. È qui dove I fatti storici immaginari si scontrano con la finzione in piena regola, poiché i resoconti degli altri crimini rivelano che grandi gruppi di uomini neri e asiatici che sembrano immuni ai proiettili hanno iniziato a duplicare le morti orchestrate da Mama Z e Gertrude.

Sullo sviluppo e la scrittura dell'opera

Per scrivere il romanzo, Everett ha studiato i linciaggi negli Stati Uniti. D'altra parte, Per portare avanti i suoi studi acquistò libri che trattavano elementi di linciaggio, documentandosi così approfonditamente da riuscire a sviluppare una sezione dedicata all'argomento nella sua biblioteca.

A livello narrativo, l'autore attribuisce l'umorismo dei suoi romanzi, Compreso Gli alberi, all'influenza di Mark Twain.

Chi l'Autore

Percival Everett è nato il 22 dicembre 1956 a Fort Gordon, Georgia, Stati Uniti. Ha studiato Filosofia all'Università di Miami. Inoltre, è stato istruito in una varietà di materie diverse, come la biochimica e la logica matematica. Ha poi conseguito un master in narrativa presso la Brown University nel 1982. Nel corso della sua carriera letteraria Ha scritto libri per bambini, poesie, romanzi polizieschi e molto altro.

Altri libri di Percival Everett

Novelas

  • sudore (1983);
  • Accompagnami fino alla distanza (1985);
  • Tagliare Lisa / Tagliare Lisa (1986);
  • Zulu / Zulu (1990);
  • Per la sua pelle scura (1990);
  • Il Paese di Dio (1994);
  • Spartiacque/bacino (1996);
  • Il corpo di Martin Aguilera / Il corpo di Martín Aguilera (1997);
  • Frenesia/Frenesia (1997);
  • Glifo / Glifo (1999);
  • Grand Canyon, Inc. / Grand Canyon, Inc (2001);
  • Cancellazione/Cancellazione (2001);
  • Una storia del popolo afroamericano / Una storia del popolo afroamericano (2004);
  • Deserto americano / Deserto americano (2004);
  • Ferito/Infortunato (2005);
  • La cura dell'acqua (2007);
  • Non sono Sidney Poitier: un romanzo / Non sono Sidney Poitier: un romanzo (2009);
  • Assunzione (2011);
  • Percival Everett di Virgil Russell: un romanzo / Percival Everett di Virgil Russell: un romanzo (2013);
  • Tanto blu (2017);
  • Telefono / Telefono (2020);
  • Non (2022);
  • James (2024).

storie

  • Il tempo e le donne mi trattano bene: storie / Il tempo e le donne mi trattano bene: storie (1987);
  • Quadro generale: storie / Quadro generale: storie (1996);
  • Dannato se lo faccio: Storie / Dannato se lo faccio (2004);
  • Mezzo pollice d'acqua / Mezzo pollice d'acqua (2015).

poesia

  • re:f, gesto / re:f, gesto (2006);
  • Abstraktion und Einfühlung / Astrazione ed empatia (2008);
  • Nuotatori Nuoto Nuoto (2010);
  • Non ci sono nomi per il rosso (2010);
  • La bugia di trota (2015).

Letteratura per bambini

  • Quello che è scappato (1992).

collaborazioni

  • La mia California: viaggi di grandi scrittori / La mia California: viaggi di grandi scrittori (2004).

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.