Christie Agatha. I suoi adattamenti cinematografici più famosi

 

La nuova versione cinematografica di Assassinio sull'Orient Express, uno dei romanzi più famosi di Agatha Christie. Diretto e interpretato dagli inglesi Kenneth brannagh, che si riserva il ruolo di Hercule Poirot, riunisce un cast di lusso, come quello di Sidney Lumet nel 1974. Ma gli adattamenti cinematografici dei romanzi di questa scrittrice sono tanti quanto la sua prolifica opera. Ne recensisco alcuni tra i più conosciuti. Personalmente starò sempre con il magistrale Carica testimone.

OMICIDIO SULL'ORIENTE ESPRESSO (SIDNEY LUMET, 1974)

Era la prima versione e il regista sapeva come trasformare il divertente romanzo di Christie un classico grazie immediati, in parte, a a cast eccellente tra cui gli inglesi Albert Finney come Poirot, Ingrid Bergman, Lauren Bacall, Sean Connery, Anthony Perkins o Jacqueline Bisset.

Conto il caso che deve essere indagato da Poirot quando torni a casa da un lavoro di successo. Deve prendere il mitico treno Orient Express e una grande nevicata costringe a fare una sosta inaspettata. La mattina dopo un milionario viene trovato accoltellato e tutti intorno a lui sembrano ansiosi di dimostrare la sua innocenza. E beh, sappiamo già qual è la fine, giusto?

MORTE SUL NILO (JOHN GUILLERMIN, 1978)

Quattro anni dopo Assassinio sull'Orient Express da Lumet è venuto questo Morte sul Nilo. Questa volta è anche l'attore britannico e prestigioso Peter Ustinov colui che incarna Poirot. Il primo era stato Charles Laughton, ma fu Ustinov che riuscì ad associare la sua faccia in pubblico al particolare e scaltro detective belga. L'ho fatto sei volte.

Questo adattamento aveva anche un cast pieno di star in cui si trovavano Bette Davis, Mia Farrow, David Niven, Angela Lansbury, Jane Birkin, George Kennedy, Jack Warden e Maggie Smith. È curioso notare che Ustinov era sposato con la sorella di Angela Lansbury, un'attrice apparsa in più adattamenti delle opere di Christie. E pochi anni dopo Lansbury è stato il protagonista della famosa serie televisiva Ha scritto un crimine, il cui personaggio principale è basato su Miss Marple.

In questo caso Hercule Poirot viaggiare a bordo del Karnak, una lussuosa barca fluviale che attraversa il Nilo, dove viene assassinata una ricca ereditiera. Prima di raggiungere il porto, dovrà smantellare gli alibi dei suoi compagni di viaggio per trovare l'assassino. Un argomento molto simile che cambia solo l'impostazione e il mezzo di trasporto.

Anche da questo film è stata appena annunciata una nuova versione del film approfittando del tiro di quest'ultimo di Assassinio sull'Orient Express. 

LO SPECCHIO ROTTO (GUY HAMILTON, 1980)

Ecco l'esempio della partecipazione di Angela Lansbury nel ruolo di Miss Marple. È stato di nuovo assecondato da uno spettacolare cast di stelle anche se già in declino, come Rock Hudson, Elizabeth Taylor o Tony Curtis. Una troupe di Hollywood arriva in una tranquilla cittadina inglese per girare un film in costume. Quando uno dei suoi membri viene avvelenato, Miss Marple è incaricata di indagare su ciò che è accaduto.

MORTE SOTTO IL SOLE (GUY HAMILTON, 1982)

Peter Ustinov ha ripreso il ruolo di Poirot in questo film. Ora l'azione è alle un hotel balcanico (ricreato a Maiorca). Poirot scoprirà presto che gli ospiti d'élite condividono un profondo odio per Arlena, un'attrice. Quando questa viene assassinata, tutti tornano ad essere sospetti con le loro ragioni particolari per averla uccisa.

IL TRENO ALLE 4:50 (GEORGE POLLOCK, 1961)

Torniamo indietro nel tempo con questo adattamento che è stata la prima avventura del regista George Pollock e l'attrice Margaret Rutherford. Sono stati rilasciati adattando una storia su Miss Marple ma insegnando le basi per il resto dei lavori: costumi, umorismo e nemici nell'ombra.

Margaret Rutherford è stato il volto più famoso del film per Miss Marple, che ha interpretato quattro volte. In questa storia lo è La stessa Miss Marple che, durante un viaggio in treno, è testimone fugace di un omicidio commesso in un vagone di un treno parallelo. Ma non c'è cadavere e le autorità crederanno che sia solo l'immaginazione di una vecchia appassionata di romanzi gialli. Quindi deciderà di indagare da sola.

DIECI NEGRITI (RENÉ CLAIR, 1945)

Scritto nel 1939 lo era uno dei libri più brillanti e più venduti da Christie e rimane uno dei più popolari e famosi. È anche uno dei più adattati. Questo è uno dei più ufficiali ed è stato diretto dai francesi René Clair. Molto più tardi, nel 1987, ha avuto una versione russa che rispetta molto anche il romanzo originale.

Dieci persone non imparentate si incontrano su un misterioso isolotto al largo della costa inglese da un certo signor Owen. Questo è il proprietario di una lussuosa villa, ma i suoi ospiti non lo conoscono. Dopo la prima cena, e senza aver ancora visto il loro ospite, i dieci commensali sono accusati mediante registrazione di aver commesso un reato. Uno ad uno, da quel momento in poi, vengono uccisi senza motivo o spiegazione apparente.

TESTIMONIANZA DI POSIZIONE (BILLY WILDER, 1957)

È basato sull'opera teatrale di Christie con lo stesso nome. E Billy Wilder è riuscito con il suo adattamento cinematografico e le sue interpretazioni Tyrone Power, Marlene Dietrich e soprattutto Charles Laughton, un'opera d'arte della settima arte. Racconta la storia di Leonard vole (Energia). Vole è un uomo gentile e amichevole, chi lo è accusato dell'omicidio di una ricca signora che lo aveva lasciato come erede di una grossa fortuna.

Le prove circostanziali contro di lui sono abbastanza chiare, ma eIl prestigioso avvocato penalista Sir Wilfrid Robarts (ride) crede di essere innocente e accetta di difenderlo con ogni mezzo. Vole è sposato con un'infermiera tedesca (Dietrich) che ha incontrato durante la guerra, e troverà in lei il testimone più avverso dell'accusa.

Il film ha ottenuto sei nomination agli OscarMiglior film, Miglior regista, Miglior attore protagonista (Charles Laughton), Miglior attrice non protagonista (Elsa Lanchester), Miglior suono e Miglior montaggio, ma non sono riusciti a ottenere alcun risultato.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.