In una giornata come quella è venuto a mancare Antonio Buero Vallejo, drammaturgo spagnolo

In una giornata come quella odierna, il 28 aprile, il drammaturgo spagnolo si è spento Immagine segnaposto Antonio Buero Vallejo, ma 17 anni fa. Oggi ricordiamo brevemente la sua vita e il suo lavoro e vi presentiamo alcune delle sue frasi più famose. Se vuoi saperne di più su questo autore, resta e leggi il nostro articolo.

Dal teatro degli anni '50

Antonio Buero Vallejo apparteneva ai più importanti autori teatrali degli anni 50. Ha partecipato al Guerra Civil, militante nei ranghi del lato repubblicano. Quando la guerra finì, come accadde con molti altri autori, fu condannato a morte. Nonostante la sentenza sia stata "perdonata", ha trascorso 7 anni della sua vita in prigione, tappa che ha segnato un po 'il lavoro del drammaturgo, che si è definito un autore solitario e solidale. Questa solitudine e tutto ciò che ha vissuto lo hanno portato a dover esprimere attraverso il teatro elementi molto diversi tra loro come il realismo, la riflessione esistenziale, la critica sociale e il simbolismo.

Nella sua carriera letteraria possiamo differenziarci 3 diverse fasi:

  • Primo stadio: il dramma esistenziale. La sua opera più notevole di questa fase è stata "Storia di una scala" (1949). Ruppe con l'immobilità del teatro e iniziò a mostrare un certo interesse per le questioni sociali.
  • Seconda fase: quella del drammi storici. Due importanti opere di questo periodo sono "Las Meninas" (1962) e "Il sogno della ragione" (1970). L'autore si rivolge al passato per evitare la censura.
  • Terza e ultima tappa: in essa la sua critica sociale fanno molto più esplicito e alcuni vengono aggiunti innovazioni tecniche. "La Fondazione" È il suo lavoro più notevole sul palcoscenico, ma lo è anche "Lazzaro nel labirinto."

5 Citazioni di Buero Vallejo

  • "È molto bello vedere che sei ancora ricordato." Questa frase è perfetta per l'articolo di oggi. I bravi ragazzi sono sempre ricordati ...
  • «Non abbiate fretta ... C'è tanto di cui parlare ... Serve anche il silenzio».
  • «Ti amo con la tua tristezza e la tua angoscia; soffrire con te e non condurti in nessun falso regno di gioia.
  • "Hai la vanità del tuo talento."
  • Vuole credere ... Perché non ricorda la melodia. In fondo è disperato. E quando non c'è nulla da sperare ... si aspetta il miracolo ».

Buero Vallejo è morto all'età di 83 anni a Madrid, a causa di un arresto cardiorespiratorio.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.