Libri di storia della Spagna

Quando un utente di Internet di lingua spagnola esplora la ricerca di "libri di storia spagnola", la rete offre il lavoro di scrittori come Pérez Reverte, Eslava Galán o Fernández Álvarez, tra gli altri. Pertanto, avendo una bibliografia abbondante, è l'ideale avere qualche indizio per scegliere in modo appropriato, perché questi tipi di testi spaziano dalla preistoria ai giorni nostri.

D'altra parte, ci sono libri di storia che si concentrano su periodi specifici. Questo è il caso di Episodi nazionali di Benito Pérez Galdós, incentrato essenzialmente sugli eventi del XIX secolo. Questo articolo presenta una selezione di testi con maggiore gamma cronologica e corrispondente ai lanci di più Recente

Spagna. biografia di una nazione (2010), di Manuel Fernández Álvarez

L'autore, qualificato come uno dei migliori storici della Spagna dell'era contemporanea, conferma il suo status con questo lavoro storico completo. Biografia di una nazione in Spagna include una rassegna dettagliata degli eventi storici più decisivi e conflittuali si è verificato fino al XNUMX ° secolo.

Curiosità sul libro

Nonostante sia un testo rigoroso e completo che inizia con l'uomo primitivo della penisola iberica, non è un lungo trattato storico. Infatti, l'autore passa in rassegna e ripassa in dettaglio i grandi eventi storici, ma senza fermarsi più del necessario. Di conseguenza, questo libro può servire tanto per il "principiante" nella storia della Spagna quanto per lo specialista.

Inoltre, il lettore troverà - come indica il titolo - una rassegna della lunga vita di un paese. Sorprende anche l'approccio piacevole fatto intorno alla Spagna di Franco o ai suoi grandi artisti e scrittori. In altre parole, l'autore non sembra perdere alcun dettaglio di tutto ciò che è accaduto nella vita culturale della Spagna, senza che sia una lettura travolgente.

Non era nel mio libro di storia spagnola (2016), di Francisco García del Junco

È un'opera con chiari tratti di nazionalismo dedicata all'analisi di passaggi non così noti della storia della Spagna. Per questo scopo, l'autore ha prodotto un pezzo organizzato in tredici capitoli che inizia con la difesa di Cartagena de Indias guidata da Blas de Lezo. È, secondo García del Junco, "la più grande sconfitta navale in Inghilterra".

Questo concorso non era stato così rivendicato dai testi didattici tradizionali, ma durante il nuovo millennio ci sono state ottime recensioni sull'argomento. D'altro canto, Questo divertente libro di García del Junco esamina eventi della massima rilevanza, tra cui:

  • La spedizione Malasapina.
  • La spedizione filantropica del vaccino reale.
  • Le esplorazioni guidate da Manuel Iradier nelle giungle del Golfo di Guinea.
  • Pedro Páez, "lo spagnolo che scoprì le sorgenti del Nilo" (questa impresa è una delle meno conosciute fino ad oggi al pubblico spagnolo).
  • La pace delle tre mucche.
  • Invasioni vichinghe durante il Medioevo.

Breve storia della Spagna (2017), di García de Cortázar e González Vesga

Questo libro è stato pubblicato per la prima volta nel 1993; da allora sono state accreditate numerose ristampe e recenti revisioni. Inoltre, ha un notevole successo editoriale; È stato tradotto in diverse lingue e la sua popolarità trascende i confini spagnoli. Ciò è dovuto al fatto che, nonostante le sue quasi mille pagine, raggiunge una precisione e un'obiettività non comuni nella maggior parte dei testi di storia.

Notizie storiografiche

Le molteplici ristampe di questo titolo hanno permesso di affinare il suo contenuto in modo straordinario. La qualità più preziosa di questa storia della Spagna è quella affronta tutti i periodi del paese europeo con accuratezza e sintesi. Allo stesso modo, la narrazione degli eventi è particolarmente piacevole e seduce il lettore a conoscere il patrimonio culturale degli spagnoli.

Tuttavia, soddisfare Breve storia della Spagna ha ricevuto critiche da alcuni storici, che accusa l'inutile pregiudizio politico e ideologico dei suoi autori. Tuttavia, il riconoscimento come testo attuale è davvero indiscutibile per il pubblico interessato a sapere come è stata configurata la nazione spagnola.

La storia della Spagna raccontata per gli scettici (2017), di Juan Eslava Galán

Eslava Galán ha ripetutamente chiarito lo scopo della sua pubblicazione: "comunicare la storia spagnola in modo semplice". Dal punto di vista dell'autore, ciò che è rilevante è la divulgazione della storia piuttosto che la ricerca di un formalismo. Perché? Ebbene, lo scrittore afferma che questo rigore accademico è solitamente annullato dall'interpretazione.

Il risultato è stato un testo altamente raccomandato per i lettori non regolari di argomenti relativi alla storia spagnola. Allo stesso modo questo libro non deve essere confuso con una critica storica. Al contrario, è una narrazione commentata che invita il lettore a non fidarsi.

Si prega di notare

Eslava Galán ha descritto la natura della sua pubblicazione con la frase "Non pretendo che sia veritiera, giusta e spassionata, perché nessuna storia lo è". Perciò, Non è un testo che si distingue per il suo desiderio di esame storico. In effetti, mostra una prospettiva atipica degli eventi al fine di avvicinare la storia spagnola a coloro che non ci credono.

In altre parole, Non è un libro per convincere, ma per spiegare a chi dubita come e perché sono accaduti determinati eventi. Pertanto, il lettore si imbatte in un argomento abbastanza differenziato dalla maggior parte dei documenti storiografici. In questo senso, Eslava Galán ha detto che "se il lettore impara qualcosa, sarà considerato ben pagato".

Una storia della Spagna (2019), di Arturo Pérez Reverte

Questo libro - scritto da uno dei pensatori attuali più riconosciuti in Spagna - è un saggio soggettivo su diversi eventi eccezionali della nazione iberica. Ci Perez Reverte esplora eventi che vanno dagli albori dell'umanità, attraverso il Medioevo fino al XX secolo.

Si dovrebbe notare che Una storia della Spagna non è un lavoro strettamente accademico. Anche se, ovviamente, l'autore spiega un contenuto molto legato a ciò che è la Spagna oggi. Perciò, l'autore riesce a riflettere magistralmente l'idiosincrasia, il gentilicio e i sentimenti degli spagnoli.

Stile e scopo

Una storia della Spagna È un testo piacevole da leggere, interessante, lontano dall'erudizione storica e, a volte, dal tono umoristico e ironico. Per questo, Pérez Reverte recensisce il storia spagnola con attenzione ai dettagli aneddotici, facendo uso di espressioni graffianti o satiriche per catturare sottilmente lo spettatore.

Alla fine, il lettore è colui che decide quale sia lo scopo di un libro, ma l'autore ha un punto di vista peculiare al riguardo. In particolare, afferma di averlo scritto per "divertirsi, rileggere e divertirsi, un pretesto per guardare indietro dall'antichità al presente". Visto in questo modo, l'invito è totalmente diverso dall'ordinario, perché mira a studiare la storia spagnola con un'intenzione giocosa.

Altri titoli da controllare

  • Comprendi la storia della Spagna (2011), di Joseph Pérez.
  • Storia totale della Spagna (2013) di Ricardo de la Cierva.
  • Storia contemporanea della Spagna (2017), di Jordi Canal.

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.