La caduta dei giganti

La caduta dei giganti.

La caduta dei giganti.

La caduta dei giganti -Caduta dei giganti, in inglese - è un romanzo storico creato dallo scrittore britannico Ken Follet. Questa è la prima parte di Trilogia del secolo, centrato nella Grande Guerra, nella Seconda Guerra Mondiale. Era un titolo uscito simultaneamente nei cinque continenti nel settembre 2010, con una tiratura di due milioni e mezzo di copie.

Anche se molti lo negano, il sogno di uno scrittore è quello di diventare un "bestseller" e, allo stesso tempo, essere considerato un autore "serio". Una combinazione proibita per molti, ma non per Ken Follet. Bene con Caduta dei giganti ha realizzato un'opera trascendente, catalogata dalla maggior parte dei critici letterari come una delle più importanti del nuovo millennio.

Circa l'autore, Ken Follett 

Se esiste una lista imparziale degli scrittori di maggior successo e rispettati dell'ultimo mezzo secolo, il nome di Ken Follett esce in cima, senza dubbio. Nato a Cardiff, Galles, nel 1949, È cresciuto nella (seconda) Londra del dopoguerra, in mezzo a una famiglia le cui regole proibivano di guardare la televisione o ascoltare la radio. Il suo unico rifugio: la lettura.

Primi passi in letteratura

Follet ha studiato filosofia, anche se ha finito per specializzarsi in giornalismo. Professione con la quale cercava di guadagnarsi da vivere, tuttavia, la noia era il risultato inevitabile. Quindi, ha optato per la scrittura ... e la commedia è andata incredibilmente bene. Nel 1978 ha pubblicato Isola delle tempeste, un emozionante romanzo di spionaggio che ha segnato un ingresso spettacolare nel mondo dell'editoria.

Con il suo debutto, registra il suo nome tra i "best seller" e ottiene il suo primo riconoscimento: un premio Edgar. Come "nota aggiuntiva", questo testo è elencato come uno dei migliori romanzi polizieschi di tutti i tempi, secondo Mystery Writers of America.

I pilastri della terra

Nella vasta bibliografia di Follet non c'è opera "classificabile" come fallimento commerciale. Ha semplicemente ottenuto un successo dopo l'altro. Tuttavia, c'è un titolo eccezionale tra loro: I pilastri della terra (1989). Un romanzo storico ambientato durante il periodo noto come "The English Anarchy".

Oltre a rappresentare appieno il significato di a Best Seller, il testo è molto apprezzato a diversi livelli. In questo senso, gli architetti lodano le descrizioni degli edifici romanici, nonché la progressiva evoluzione verso lo stile gotico. Viene anche celebrata l'accuratezza storica della storia, fornendo dettagli minuti della guerra civile che ha avuto luogo in Inghilterra in questi anni.

Ken Follet.

Ken Follet.

La caduta dei giganti. Primo capitolo di una trilogia molto attesa

Puoi acquistare il libro qui: La caduta dei giganti

Il nome di Ken Follett è una garanzia di successo. Con pochissimi autori, le case editrici osano lanciare un libro contemporaneamente in tutto il mondo. Il che, era proprio quello che accadde il 28 settembre 2010 con l'uscita nelle librerie di La caduta dei giganti, la prima puntata dell'ambizioso Trilogia del secolo.

La serie è continuata con L'inverno del mondo (2012) y La soglia dell'eternità (2014) è stata la chiusura. Come previsto, il lavoro non ha deluso. Milioni di copie vendute, insieme a nuovi elogi per l'autore per la sua abilità nel romanzo storico. In una storia - irresistibile per i lettori - che include tradimenti, amicizia e amore impossibile, insieme alla crudeltà della guerra.

Realtà e un po 'di finzione

La caduta dei giganti Inizia con l'incoronazione di Giorgio V del Regno Unito. Evento accaduto il 22 giugno 1911 presso l'Abbazia di Westminster, Londra. Da questo punto in poi, la finzione si mescola alla realtà (fatti storici) con una sublime “naturalezza”, tipica dello stile Follet.

Quindi, i lettori assumono come vere le esperienze dei protagonisti del romanzo, in un effetto mantenuto per tutta la trilogia. I grandi "veri" protagonisti della storia sono la prima guerra mondiale e la rivoluzione russa. Allo stesso modo, approfondisce i seguenti eventi storici:

  • L'attacco di Sarajevo e l'immediato scoppio della guerra (1914).
  • Il ritorno di Lenin a Pietrogrado (1917).
  • La promulgazione del proibizionismo negli Stati Uniti (1920).

I personaggi

Cinque famiglie, in cinque diverse nazioni, costruiscono il nodo della trama La caduta dei giganti. A livello micro, si concentra sui conflitti interni di ciascuno di essi. A livello macro, il focus è come il contesto inizia a cambiare il paesaggio. Tutti i gruppi di filiali partecipano in qualche modo al conflitto di guerra principale.

Allo stesso modo, vengono descritti insieme al modo in cui i diversi clan sono legati (amore, tradimento, sogni e desideri, ostacoli). Inoltre, compaiono altri personaggi storici, come Sir Edward Gray, ministro degli Affari esteri della Gran Bretagna quando scoppiò la guerra. Così come Winston Churchill (40 anni).

Un libro intimidatorio

In realtà, Follett è "un autore intimidatorio". Lo fa perché con La caduta dei giganti, l'autore ripete una "formula" dai risultati già noti e comprovati: libri estesi, ricchi di dettagli. Inoltre, la quantità di elementi basati su eventi storici è molto facile da verificare.

Allo stesso tempo, la grande quantità di dati cronologici offre agli studiosi nuovi approcci per ampliare i loro campi di ricerca. D'altra parte, oggi un libro di oltre 500 pagine sembra troppo pesante. L'era digitale è l'era dei testi sintetizzati all'estremo, grazie, in gran parte, ai 140 caratteri (ora un po 'di più) imposti da Twitter.

Ma con Follet accade il contrario

Come è successo con la maggior parte dei titoli degli autori gallesi, La caduta dei giganti supera i 1000 fogli. Nelle recensioni amatoriali, il numero di lettori che vogliono di più è impressionante. Lo stesso scrittore ha confessato in un'intervista che molte persone gli chiedono libri anche più lunghi.

Citazioni di Ken Follett.

Citazioni di Ken Follett.

Un puzzle

Il più interessante in La caduta dei giganti è l'interesse per la lettura: non tramonta in nessun momento (nonostante la trama intricata). Mescolando in modo casuale e senza alcuna separazione, finzione con la realtà. Adattare la trama ai tuoi interessi (quello dei tuoi personaggi). Senza rinunciare al rigore storico in nessun momento.

La complessità delineata nel paragrafo precedente riassume perfettamente lo stile Follett. Inoltre, diventa una figura pubblica e influente in Inghilterra, non ha mai nascosto la sua identificazione con il partito laburista e i movimenti di sinistra. Tuttavia, la sua militanza politica e il suo attivismo sono sempre stati al di fuori dei suoi testi, La caduta dei giganti Non è l'eccezione.

Come lo fai?

Nessuno probabilmente lo riconoscerà in pubblico, ma Ken Follett suscita invidia tra i suoi colleghi contemporanei. Molti di loro non smettono di commentare stupiti quanto sia impressionante per loro il successo di un libro di poco più di mille pagine. Inoltre, sembrano sorprendenti i campioni di avidità da parte dei lettori, "divorando" una qualsiasi delle "Bibbie" di questo autore.

Alcuni critici (audaci) cancellano addirittura questa storia, piena di personaggi unidimensionali e altamente prevedibili. Ebbene, nell'arte, il fenomeno dell'unanimità - soprattutto se positivo - è molto strano. In ogni caso, nessuno osa negare il dinamismo e il contenuto divertente di La caduta dei giganti. Una premessa più che sufficiente per la maggior parte dei lettori.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)