L'origine

L'origine

L'origine

L'origine (2017) è il quinto romanzo di fantascienza con protagonista il leggendario professore di simbologia teologica Robert Langdon. Questo personaggio immaginario ha reso Dan Brown uno degli autori più venduti di tutti i tempi. solo di Il codice da Vinci (2003) ad oggi sono state commercializzate più di 80 milioni di copie.

Tali cifre hanno suscitato l'interesse dei maggiori produttori di Hollywood. In effetti, tutti e tre gli adattamenti cinematografici diretti da Ron Howard sono stati interpretati da un doppio premio Oscar: Tom Hanks. sì ok L'origine Non è uno di quei film, le sue riprese potrebbero essere solo questione di tempo, perché questo titolo accumula già quasi due milioni di copie vendute.

Analisi e sintesi di L'origine

Approccio iniziale

En L'origine, Dan Brown contrappone le solite domande degli scienziati atei alla visione del creazionismo, la cui rilevanza diminuisce di giorno in giorno nel XXI secolo. Per questo, l'autore americano utilizza il personaggio di Edmond Kirsch, un ex allievo di Langdon piuttosto brillante. Ha costruito una fortuna grazie alle sue invenzioni tecnologiche e alle sue audaci premonizioni.

L'ultima delle scoperte Il giovane magnate promette di rispondere a due domande che hanno perseguitato gli umani fin dalla preistoria: "Da dove veniamo? Dove stiamo andando?". Le risposte verrebbero spiegate in una serata di gala al Museo Guggenheim di Bilbao e le loro implicazioni potrebbero essere cruciali per le tre più grandi religioni del mondo, ma...

sviluppo

Poco prima dell'inizio dello spettacolo, scoppia il caos davanti alla folla di ospiti e viene trasmesso in diretta a milioni di telespettatori in tutto il mondo. Allora la rivelazione rivoluzionaria rischia di scomparire per sempre. Di conseguenza, Langdon e Vidal iniziano una corsa disperata per individuare la password che consente l'accesso all'enigma di Kirsch.

Dio, Gaudí e la natura

I protagonisti arrivano a Barcellona, ​​dove l'architettura di Gaudí potrebbe essere protagonista delle teorie del giovane milionario su scienza e natura. Apparentemente, Dio e la scienza convivono tra la flora, la fauna e l'ingegneria delle spirali che dominano le basi e le colonne della Cattedrale della Sagrada Familia.

Altre località della capitale catalana descritte molto bene da Brown in L'origine sono il Guggenheim e la Casa Milà. Tuttavia, Vale la pena ricordare che le descrizioni della società e del governo spagnoli sono piuttosto lontane dal presente. Lo scrittore nordamericano presenta la Spagna come un paese altamente religioso e appesantito dall'influenza ultraconservatrice del franchismo.

Una risoluzione non convenzionale

L'intelligenza artificiale creata dallo stesso Kirsch appare come una parte sostanziale della trama. Alla fine, le informazioni del giovane milionario si rivelano al mondo e portano Langdon a riflettere sul ruolo delle religioni oggi.. La previsione punta verso una religione unica, panteista, in armonia con la natura e che facilita la comunione tra tutti gli esseri umani.

Recensioni e opinioni

Nonostante i suoi spettacolari numeri editoriali, Brown è stato accusato di usare schemi ripetitivi nelle sue narrazioni. Altri critici si sono lamentati delle sue presunte imprecisioni storiche e composizione piatta. È il caso di Jake Kerridge di The Daily Telegraph e Monica Hesse di Il Washington Post, devoti detrattori del lavoro del New Hampshire.

Tuttavia, Brown minimizza le recensioni negative, infatti, tende a rispondere con ironia "per ogni critico, ho mille lettori felici". In questo senso, Janet Maslin di Il New York Times (2017) invita a leggere L'origine dal punto di vista dell'umorismo Geek. Non sorprende che l'annuncio del telaio di registrazione del veicolo Tesla di Kirsh recita: geek erediteranno la Terra”.

La “formula” Dan Brown

Robert Langdon, un professore universitario molto avventuroso

Questo personaggio immaginario è un esperto di simbolismo religioso e iconografia dell'Università di Harvard. È un uomo di mezza età in ottime condizioni fisiche - grazie alla pratica costante del nuoto - dotato di una voce molto affascinante per le donne. Ha anche una memoria quasi eidetica, molto utile quando si confrontano simboli e si risolvono misteri intricati.

Dan Brown

Dan Brown

Complotti, città storiche e bellissime compagne

Il protagonista finisce sempre per essere perseguitato e minacciato di morte da qualcuno, setta o organizzazione segreta relativa al segreto da rivelare. Inoltre, in ciascuna delle storie l'insegnante ha il prezioso supporto di un partner unico, attraente e intelligente. Nel L'origine, quel ruolo corrisponde ad Ambra Vidal, direttrice del Museo Guggenheim di Bilbao.

I legami del co-protagonista

Nei romanzi con protagonista Langdon, la controparte femminile ha un qualche tipo di relazione con il mistero indagato o è il discendente di un personaggio di importanza storica. L'origine non fa eccezione, dal momento che Vidal è la fidanzata del principe Julian (che sta per succedere al padre sul trono). Quest'ultimo custodisce intimi segreti legati a un prete di nome Valdespino.

Altre città storiche descritte nei libri con protagonista Langdon

  • Roma in Angeli e Demoni
  • Parigi e Londra in Il codice da Vinci
  • Washington DC, in Il simbolo perduto
  • Firenze, in Inferno.
  • Barcellona, ​​​​in L'origine.

Chi l'Autore

Daniel Gerhard Brown è venuto al mondo lunedì 22 giugno 1964 a Exeter, New Hampshire, Stati Uniti. Lì è cresciuto in un ambiente di forti credenze anglicane sotto la tutela dei suoi genitori Richard Brown (insegnante di matematica) e Constance (compositore di canzoni sacre). Pure Nella sua città natale, il futuro scrittore si è diplomato alla Phillips Exeter Academy nel 1982.

Poi il giovane Daniel ha iniziato a studiare musica e composizione all'Amherts College, una delle istituzioni universitarie più prestigiose al mondo. Come parte del conseguimento del diploma, Brown ha trascorso del tempo in Europa (Spagna, principalmente). Dopo la laurea nel 1985, ha registrato un album di musica per bambini (SynthAnimals) e fondò Dalliance, casa discografica.

Inizi come scrittore

Dan Brown si è trasferito in California all'inizio degli anni '1990 nella speranza di fare carriera come pianista e cantante. In parallelo, ha offerto lezioni di inglese e spagnolo in una scuola superiore di Beverly Hills per mantenersi. Poco dopo, si è iscritto alla National Academy of Composers, dove ha incontrato Blythe Newlon, sua moglie dal 1997 al 2019.

Dal 1993 inizia a scrivere con maggiore assiduità; il risultato è stato Fortezza digitale (La fortezza digitale) nel 1998, il suo primo romanzo. Poi sono apparsi Angeli e Demoni (2001) - Il "debutto" di Langdon - e La cospirazione (2001), prima dell'opera consacrante di Brown: Il codice da Vinci.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.