Il vecchio e il mare

Il vecchio e il mare

Il vecchio e il mare

Il vecchio e il mare (1952) è l'opera di narrativa più riconosciuta dell'americano Ernest Hemingway. Dopo la sua pubblicazione, lo scrittore è tornato nell'arena letteraria. La narrazione è ispirata all'esperienza dell'autore come pescatore a Cuba. In poco più di 110 pagine, ha catturato le avventure di un vecchio marinaio e la sua lotta per catturare un grande pesce marlin.

Questo racconto è stato pubblicato per la prima volta sulla rivista Vita, che ha entusiasmato Hemingway, dal momento che il suo libro sarebbe stato disponibile per molte persone che non potevano acquistarlo. In un'intervista ha espresso: "... questo mi rende molto più felice che vincere un Nobel". In un certo senso, queste parole divennero presagi, come lo scrittore è stato insignito del Premio Nobel per la Letteratura nel 1954.

Riassunto di Il vecchio e il mare (1952)

Santiago es un noto pescatore all'Avana come "la vecchia". Egli sta attraversando un brutto periodo: più di 80 giorni senza ottenere i frutti del pesca. Determinato a cambiare la sua fortuna, si alza presto per entrare nelle Correnti del Golfo, tutto sembra migliorare quando morde sul suo gancio un pesce marlin. Vede questa grande sfida come un modo per mostrare agli altri le sue capacità.

Una grande battaglia

Il vecchio lottò per tre giorni contro di lui grande e forte pesce; durante quelle lunghe ore molte cose gli passavano per la mente. Fra loro, il suo passatoQuando sua moglie vissuto e goduto prosperità nel loro lavoro. Si ricordò anche di Mandolino, un giovane al quale insegnò il mestiere fin da bambino e che era stato suo fedele compagno, ma che se ne andò.

Fine inaspettata

Santiago ha dato tutto, e con un ultimo sforzo riuscito a mettere al sicuro il pesce ferendolo con il suo arpione. Orgoglioso della sua impresa, ha deciso di tornare. Il ritorno a terra non è stato affatto facile, in quanto il vecchio pescatore ha dovuto fare i conti con degli squali che nascondevano la sua cattura. Nonostante abbia combattuto con diversi, a poco a poco sono riusciti a divorare quel pesce enorme ea lasciare solo il suo scheletro, che ha generato nel vecchio sentimenti di sconfitta.

Tardo pomeriggio, Santiago raggiunse la riva; ha lasciato la sua barca e i resti del grande pesce e sono tornato a casa esausto ed estremamente triste. Nonostante non fosse rimasto nulla del marlin, tutti nel villaggio rimasero stupiti dalla grandezza di un simile pesce. Mandolino era lì e vide l'arrivo, e si pentì di aver abbandonato il vecchio, così promise di accompagnarlo di nuovo al lavoro.

analisi Il vecchio e il mare

struttura

La storia contiene a linguaggio chiaro e semplice, che permette una lettura scorrevole e piacevole. Pur non avendo troppe pagine - rispetto ad altri romanzi -, fornisce contenuti densi e di qualità. Ci sono molti insegnamenti presenti in questa narrazione, che, inoltre, dipenderanno dall'interpretazione del lettore. Ecco perché puoi trovare opinioni diverse su questo lavoro.

Spettacolo di stile

Questa breve storia mostra lo stile unico dello scrittore. Viene presentato un eroe - Santiago, un vecchio pescatore - che, nonostante l'età avanzata, non si arrende. Come sempre, c'è un problema superficiale: mancanza di pesca; comunque la storia va oltre. Il personaggio attraversa una serie di situazioni molto umane, come such solitudine, delusioneo perdita, ma vive tutto senza perdere la volontà e il coraggio.

Diverse interpretazioni

Siamo di fronte a quello che chiamano un finale aperto. La storia non ha un esito specifico, dal momento che non è specificato cosa succede realmente con Santiago. Pertanto, tutto è lasciato all'interpretazione del lettore. Ad esempio, la tristezza e la sconfitta con cui il pescatore torna a casa potrebbe essere interpretata come la fine della sua esistenza.

tematico

Senza dubbio Il vecchio e il mare È un libro che fa riflettere su tante situazioni della vita. Pur avendo come tema principale il viaggio di un pescatore veterano che attraversa un momento difficile, la storia tocca simbolicamente altri punti, come: amicizia, lealtà, perseveranza, coraggio, orgoglio, solitudine y muerte, per dirne alcuni.

Alcuni dati biografici dell'autore

Scrittore e giornalista Ernest Miller Hemingway è nato venerdì 21 agosto 1899 nell'Oak Park Village nel nord dell'Illinois. I suoi genitori Erano: Clarence Edmonds Hemingway e Grace Hall Hemingway; lui, rinomato ginecologo; e lei, importante musicista e cantante. Entrambi erano figure rispettabili nella società conservatrice di Oak Park.i migliori autori americani

Ernest ha frequentato la Oak Park e la River Forest High School. Nel suo anno da junior, ha frequentato —Tra i tanti soggetti— corso di giornalismo, dettata da Fannie Biggs. In questa materia, i migliori scrittori sono stati premiati con la pubblicazione dei loro articoli sul giornale della scuola, denominati: il trapezio. Hemingway vinto con la sua prima scritturaÈ stata sulla Chicago Symphony Orchestra ed è stato introdotto nel 1916.

Gli inizi nel giornalismo e la prima guerra mondiale

Nel 1917 - dopo aver rifiutato di andare al college - si trasferì in Kansas. Là ha iniziato la sua attività di giornalista sul giornale Kansas City Star. Pensando di rimanere in questo posto solo per 6 mesi, ha avuto abbastanza esperienza per fare i suoi lavori futuri. Dopo si unì alla Croce Rossa per partecipare alla prima guerra mondialeLì ha prestato servizio come autista di ambulanze sul fronte italiano.

Corrispondente di guerra

Dopo un incidente in ambulanza, Ernest è dovuto tornare nel suo paese natale, dove è tornato al giornalismo. Nel 1937 si recò in Spagna come corrispondente dalla North American Newspaper Alliance per coprire la guerra civile spagnola. Un anno dopo, riferì gli eventi della battaglia dell'Ebro e nel bel mezzo della seconda guerra mondiale fu testimone del D-Day, dove iniziò l'operazione Overlord.

Stile letterario

Hemingway era considerato parte della Lost Generation, un gruppo di americani che hanno iniziato la loro carriera letteraria dopo la prima guerra mondiale. È per questo le sue opere mostrano la delusione e la disperazione di un momento difficile. I suoi racconti e romanzi sono caratterizzati dall'essere scritti in prosa narrativa, con brevi frasi dichiarative e scarso uso di segni interni.

Lo scrittore è stato identificato come dotato di uno stile unico, che ha segnato un prima e un dopo nel campo letterario. Il suo primo romanzo, festa chiassosa (1926), iniziò la sua carriera. Questo lavoro ha mostrato un modo molto personale di scrivere, al quale Hemingway chiamato: la teoria dell'iceberg. Con esso, l'autore sostiene la motivazione della storia non dovrebbe essere consegnata direttamente al lettore, ma deve implicitamente risaltare.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Areli suddetto

    Ciao, mi chiamo Areli e ho adorato questo blog, l'ho trovato davvero interessante e tornerò molto spesso poiché il modo di mostrare i contenuti è così creativo e così interessante che per noi amanti della lettura ci ispira a leggere di più e conoscere più sul mondo letterario. La verità è che questo blog mi è piaciuto molto perché per un momento mi sono sentita come una bambina in un negozio di caramelle senza sapere quale dolce scegliere, tutto sembra così interessante che voglio leggere tutto yaaa.