Harry Potter ora termina con "Harry Potter e l'eredità maledetta"

Harry Potter e il maledetto bambino

Solo un paio di giorni fa "Harry Potter and the Cursed Legacy" è stato pubblicato in diverse lingue, tuttavia, di fronte a qualsiasi confusione che potrebbe sorgere, JK Rowling ha annunciato alle sue migliaia di fan che la storia di Harry Potter è già finita oppure, nelle sue parole "adesso è fatto", non ci saranno più storie, tutto quello che doveva essere raccontato è già da qualche parte.

Niente più storie di Harry Potter

Parlando con Reuters lo scorso fine settimana alla premiere di "Harry Potter e il maledetto bambino", dove il piccolo mago è ritratto come un padre di 37 anni, JK Rowling ha detto che l'uscita di questa commedia insieme alla sceneggiatura che accompagna non significava che ci sarebbe stato il rilascio di una nuova serie di storie.

“Harry fa un viaggio davvero grande durante questi due spettacoli e poi, sì, penso che abbiamo finito. Questa è la nuova generazione, come sai, quindi sono felice di vedere quanto è stato fatto bene, ma no, Harry Potter è finito adesso ".

Harry Potter and the Cursed Legacy, un grande ricevimento di vendita

Pubblicato a mezzanotte di sabato sera, un evento che è stato segnalato in tutte le librerie del Regno Unito, la sceneggiatura si trova in cima alle classifiche dei libri. I preordini a Waterstone hanno raggiunto le 100.000 copie ed è stato il libro più preordinato dell'anno sulla pagina Amazon del Regno Unito. In meno di due giorni, le recensioni su Amazon hanno raggiunto quasi 200, la maggior parte delle quali positive.

D'altra parte, negli Stati Uniti, l'editore Scholastic era incaricato di stampare 4.5 milioni di copie mentre in Australia, l'editore Hachette Australia disse all'Herald Sun di aver venduto più di 100.000 copie, formando "Harry Potter e l'eredità maledetta "Il libro più venduto dell'anno fino ad oggi.

Kate Skipper, direttrice di Waterstone, ha commentato lunedì l'incredibile lancio di questo libro:

"È stato un weekend fantastico. Le vendite del primo giorno sono state incredibili e gli ordini del giorno del lancio hanno superato tutte le nostre aspettative. I nostri negozi sono andati a gonfie vele e non avremmo potuto chiedere di più ai nostri librai perché sono stati davvero fantastici. Siamo lieti del lancio e delle sue vendite e ora stiamo lavorando duramente per garantire che sia al passo con la domanda. In generale, le vendite sono in linea con le indicazioni delle vendite previste, quindi siamo molto contenti ".

Altre versioni del libro: per ciechi e dislessici

Lunedì è stato anche annunciato che il National Institute for the Blind ha collaborato con l'editore britannico rilascia la versione stampata e in braille gigantes di "Harry Potter e l'eredità maledetta" con l'obiettivo che il libro sia rivolto anche a lettori ciechi o ipovedenti. È stata rilasciata anche l'edizione per i lettori dislessici da WF Howes Ltd, in collaborazione con Little, Brown e la British Dyslexia Association.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   RICHARD suddetto

    che le case editrici di questo paese chiamato SPAGNA imparano