George RR Martin parla della sua fine a Game of Thrones

L'inverno è finito.

Game of Thrones è finita. Almeno la sua versione televisiva. 8 stagioni pieno di tutto, buono, cattivo e regolare, ma che ancora trascina milioni di follower in tutto il mondo. E il polemica anche alla fine. Ma il suo la versione letteraria deve ancora essere scritta e il suo creatore, George RR Martin, ne ha parlato dicendo che lo sarà diverso e molto più lungo.

mi meraviglia Game of Thrones

Lo ha fatto lunedì scorso dopo aver terminato un Ottava stagione irregolare, secondo molti, fantastica, secondo altri, e finale controverso, secondo quasi tutti. Confesso di essere uno di quei pochi esemplari al mondo che ha visto solo la prima stagione e non è riuscito a superare la decapitazione di Ned Stark. Quindi non perdo oggi la passione o l'irragionevolezza delle migliaia di follower di questa serie. Si Certamente, tengo nel mio averne uno collegamento buono e diretto con... Jon Snow, che ci ha già raccontato le sue letture qualche tempo fa.

George RR Martin fa il punto

Lo racconta nel suo blog. Di come il tempo sia passato in un sospiro da quando si è imbarcato, più di un decennio fa, nel progetto della serie televisiva che gli avrebbe senza dubbio cambiato la vita. Aveva già fatto cose per il piccolo schermo. Ma non c'era modo di saperlo l'adattamento di quella storia che è iniziata con Canto del ghiaccio e del fuoco Stavo per supporre quello che è stato: a successo mondiale e assoluto con milioni di follower fanatici e il più grande successo televisivo per la rete HBO, che aveva già ottenuto molto prestigio con il magnifico Roma.

George RR Martin sottolinea non solo le soddisfazioni o gli innumerevoli premi. Anche il fatto trasformare un buon ma sconosciuto cast (salvo eccezioni dei grandi nomi della scena britannica) nelle stelle planetarie. Anche anche lui è stupito di essere uno di loro e riconosce di non essere ancora sicuro di cosa sia successo o come.

Ringraziamenti

Ovviamente George RR Martin ha molte persone da ringraziare, tanto che qualcuno sarà sicuramente lasciato indietro. Dai produttori, dal cast, dal team o dalla rete. Ma ammettilo c'è troppo di cui essere grati. Preferirai ricordare o scrivere dei momenti preferiti dalle riprese della serie in cui ti senti nostalgico, perché al momento sono troppi e non hai tempo per fare la giustizia che meritano.

Una fine ma anche un inizio

È cosa martyn vuole pensare. Che tutti nella serie (registi, cast, troupe ...) si disperderanno. Ci saranno più progetti per loro su mille nuovi siti e storie. E in quanto a lui, sarà ancora lì e impegnato.

Progetti

Perché come produttore ne ha altri cinque pianificato per HBO, dos per Hulu e uno con l'estensione Canale di storia. Alcuni sono basato sulle proprie storie e libri e altri di diversi creatori. E naturalmente, ovviamente, sta scrivendo perché il suo inverno non è ancora finito.

Come sarà la fine

È quello che gli chiedono più e più volte. E se sarà come il (così controverso) della serie. Ma George RR Martin preferisce giocare distratto con sì, no o forse. E confronta il lavoro di direttori della serie, che aveva sei ore per quella stagione finale. Ma prevede di riempire 3.000 pagine nei suoi prossimi due libri, e vedremo se non ne aggiungerà altri (con più capitoli e scene) se ne avrà bisogno.

anche invitare i lettori per continuare a confrontare come, ad esempio, sono stati destini diversi di alcuni personaggi nei libri e nella serie. Così tutto è ancora nell'aria e prestato a speculazioni e controversie.

Infine getta una domanda per rafforzare l'enigma e continuare ad alimentare il dibattito tra i tuoi lettori e spettatori. Quale sarà il finale "reale"? Quello dei libri o quello della serie? Ebbene, dovremo continuare ad aspettare, sembra che un inverno piuttosto che un altro.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)