Conoscevi The Short Story Project?

La letteratura breve comincia ad abbandonare il suo lungo torpore per appoggiarsi alle nuove tecnologie e alla necessità di letture al passo con questi tempi accelerati per riconquistare il suo posto di una volta. Uno dei migliori esempi è Il progetto Short Story, un progetto nato per accogliere autori di microfoni, haiku e storie da tutto il mondo in quello che molti hanno già battezzato come "Spotify di racconti". Vieni a vedere The Short Story Project?

 

Storie che oltrepassano il limite

Negli ultimi anni, non tutte le persone si siedono a leggere un romanzo del genere perché sì, né a leggere un intero articolo; non. Lavoriamo con immagini colorate, titoli accattivanti e letture che possiamo completare in meno di 10 minuti, o forse 5. Una realtà in cui la letteratura breve ha trovato il suo miglior alleato per entrare di nuovo nelle nostre vite.

Pochi mesi fa, l'azienda francese Edizione breve ha iniziato a stampare storie su macchine situate in diverse stazioni ferroviarie in Francia. A loro volta, nuovi autori emergono su Internet grazie a micro-storie scritte in un tweet di 140 caratteri e progetti come The Short Story Project nascono con l'obiettivo di culminare in una tendenza in crescendo durante l'ultimo decennio.

Con lo slogan "Storie che oltrepassano il limite", Il progetto Short Story è un social network fondato dall'editore israeliano Adam Blumenthal e dalla scrittrice ecuadoriana María Fernanda Ampuero, che a sua volta coordina la parte spagnola del sito, disponibile anche in inglese ed ebraico. Un'iniziativa che nasce come collegamento tra scrittori, traduttori e professionisti del mondo dell'editoria incentrata sulla letteratura breve sotto forma di vari racconti da tutte le parti del pianeta e tradotta per raggiungere tutti i lettori.

L'obiettivo dei fondatori del progetto è quello di tracciare storie che fanno conoscere altri scrittori e che, dopo averli raccomandati, entrano a far parte di questa grande nuvola letteraria in cui si inseriscono da Virginia Woolf a Graham Greene passando per altri autori emergenti o sconosciuti.

Inoltre, sia il Web che il App loro hanno storie di tutti i generi (surreale, d'amore, erotico), una sezione di audiolibri (ogni storia scritta è anche preceduta dalla sua versione audio) e persino un filtro di raccomandazioni che ti consente di continuare a scoprire altri autori la cui scrittura è correlata al tuo argomento preferito.

Originariamente concepito per far conoscere gli autori di lingua spagnola, TSSP ha aggiunto seguaci e interessato a rompere i confini della lingua e consentire a uno spagnolo di godersi la storia di un autore di Tokyo o di un editore ecuadoriano per conoscere la storia di un greco artista.

È così che funziona questo grande progetto, iniziato nel 2016 e che, si spera, getti le basi per una nuova febbre per il corto, il breve; per nuove storie.

Cosa ne pensate di questa iniziativa?

 

 

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Marcela suddetto

    Sono cileno, scrivo le mie poesie e racconti dell'orrore.
    C'è un'e-mail a cui inviare il mio lavoro?