Natale. 3 classici: il Grinch, la fiammiferaia e il signor Scrooge

Natale. Di nuovo o, meglio, ogni anno viene prima, che a questo ritmo inizieremo alla fine di ottobre. Comunque, cosa i loro racconti, le loro storie, i loro spiriti ritornano più o meno accattivante, la sua nostalgia, le sue buone intenzioni e i desideri di sempre. Così, perché evitare gli argomenti se non passa mai di moda. Questi sono i miei 3 personaggi letterari classici Natale: dal più recente creato, il Grinch del Dottor Seuss, Via La piccola fiammiferaia di Hans Christian Andersen e finendo con il più famoso, Mr. Scrooge di Charles Dickens.

La maggior parte delle storie e dei racconti di Natale contengono un file Reflexión, One denuncia sociale o un finale che fa riflettere che di solito tocca anche il file emozioni. E così è con queste tre storie con protagonisti personaggi che tutti noi conserviamo in quella memoria emotiva.

El Grinch - Dottor Seuss

Teodoro Seuss in ostaggio era uno scrittore e fumettista americano, famoso per i suoi libri per bambini scritti sotto il suo pseudonimo, Dr. Seuss. Pubblico più di 60 libri per i bambini, caratterizzati dai loro caratteri protagonisti pieni di fantasiae l'uso di rime orecchiabili che facilitano anche l'apprendimento nella loro lettura.

Il Grinch è la sua creazione più famosa ed è apparso per la prima volta in 1957 nel libro Come il Grinch ha rubato il Natale!, testo che ha anche illustrato. Qui in Spagna è senza dubbio meglio conosciuto per il Adattamento cinematografico chi ha recitato Jim Carrey nell'anno 2000.

Il suo carattere e l'aspetto di elfo malvagio, il suo cuore più piccolo del resto della gente, il suo odio per il Natale... E la sua conversione finale, incapace di resistere a quello spirito natalizio, non sono che una trascrizione del suo precedente più famoso: Mr. Scrooge.

La piccola fiammiferaia - Hans Christian Andersen

Ha scritto il maestro danese delle storie per bambini uno dei migliori, più belli e anche più tristi: La piccola fiammiferaiaAnche noto come La fiammiferaia o semplicemente La fiammiferaia. È stato anche oggetto di adattamenti come cortometraggi di cartoni animati. Da l'ultimo di disney, che porta la storia in Russia, fino a un 1902 versione film muto.

Pubblicato in 1848, Andersen ha fatto appello al sveglia su quello spirito natalizio offuscato da feste e celebrazioni, sprechi senza misura e dimenticando quelli che hanno di meno. E non ha lasciato spazio alla conversione di nessuno o al lieto fine. Da solo presso la piscina di compassione e speranzaIn verità, l'ultima cosa che si è persa, che si può ritrovare, nonostante tutto, nel cuore dell'uomo, anche se è troppo tardi come in questo caso.

storia di questa povera e solitaria piccola fiammiferaia in quello Vigilia così freddo, con l'unico calore dei suoi fiammiferi e le sue visioni piene di illusione e speranza, è tanto commovente quanto devastante nella tua intenzione. Ed è per questo che continua a funzionare negli anni.

Mr. Scrooge - Charles Dickens

Non è rimasto nessuno al mondo che non conosca Ebenezer Scrooge. O a Piccolo Tim o il tuo dipendente Bob Cratchit, Il padre di Tim o il suo partner Giacobbe Marley. O a tre fantasmi che lo visitano la vigilia di Natale, quella del Natale passato, presente e futuro, soprattutto quello dei Futures. Y se è rimasto qualcunoÈ che non di questo mondo. Ancora di più quando lo è una delle storie più adatte a tutti i tipi di formati, dai film ai musical.

La più famosa storia di Natale e forse l'opera più nota di Charles Dickens, el Maestro del romanzo vittoriano con una componente sociale e un grande sviluppo del cuore umano. E Ebenezer Scrooge era il suo più grande successo.

La sua storia di redenzione è universale perché tocca il più semplice: il passare del tempo, le azioni nella vita, la mancanza di quel cuore e il suo recupero. Attraverso la nostalgia e il risveglio di quel tempo e del modo di viverlo con gli altri, precisamente a Natale, il periodo dell'anno che dovrebbe essere condiviso di più con tutti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)