Bettý, Sylvia e Laura. Tre donne fatali per tre epoche

Tre donne fatali

ho appena letto Betty, l'ultimo romanzo dello scrittore islandese Arnaldur Indridason, un altro grande nome del romanzo poliziesco nordico. È durato tre giorni, ma è solo breve e non ci vuole più tempo. È il secondo di Indridason che ho letto perché, anche se mi è piaciuto La donna in verde, Non mi sono appassionato al suo ispettore Erlendur Sveinson. Ma questo aveva attirato la mia attenzione a causa della svolta verso una storia più classica che è stata pubblicata per la prima volta nel 2003.

È davvero un illustre omaggio alla tradizione più canonica di noir sulla figura del femme fatale. Inoltre, è molto buono tocco di manipolazione (e esame del lettore sui propri pregiudizi). Ti sorprende a metà e ti restituisce un regalo a cui, fino ad allora, avresti potuto credere dagli anni 50. Leggendolo, un paio di riferimenti. Quelli Laura y Sylvia, di Vera caspary y Howard veloce.

Betty

Con tocchi di Dashiel Hammett o Raymond Chandler, questo romanzo non ha nulla a che fare con quelli che hanno reso Indridason un successo. Distilla tutti i classicismo di più noir Americano sia nella sua narrazione che nella struttura e nella trama.

Solo quattro personaggi principali. Il narratore in prima persona, un ricco proprietario di una flotta da pesca, il suo assistente e la sua seducente moglie, l'irresistibile Bettý. Il narratore racconta la sua storia dalla prigione. La sua caduta agli inferi causata dall'irrefrenabile passione, desiderio e ossessione per il manipolatore Bettý. Tutto per la commissione di a Crimine perfetto. Così, assistiamo agli interrogatori che gli vengono fatti e che sono intervallati dalla storia del perché e di come è finito in prigione.

Bugie ed errori che compongono a Trama che scorre Veloce e si conclude con la conferma di un'ossessione dalla quale non è (e non è stato) possibile uscire. Bettý condivide passati misteriosi comune con Sylvia e Fast di Fast potere di stregare con Laura de Caspary.

Sylvia

pubblicato in 1960, lo scrittore americano Howard veloce (autore di spartacus) era ancora sulla famigerata lista nera del Comitato per le attività antiamericane per la sua affiliazione al Partito Comunista. Quindi ha dovuto usare lo pseudonimo di EV Cunningham per firmare buona parte del suo lavoro. Successivamente, le diverse ristampe portano già il suo vero nome.

En Sylvia ci siamo incontrati Alan macklin, un detective, un lettore incallito e in precedenza un insegnante di storia, che un milionario assume per trovare una donna misteriosa Quello di cui conosci solo il nome, Sylvia. Su di lei è stato pubblicato un libro di poesie grazie al quale scoprirà la dura storia del suo passato. Macklin la cercherà in viaggio seguendo le poche impronte che la ragazza lascia per il paese.

Laura

Scritto da Vera caspary en 1942, questo autore di romanzi, opere teatrali e sceneggiature ha raggiunto la fama con questo titolo. Due anni dopo Ho anche l'eternità in Adattamento cinematografico de Otto Preminger, con Gene Tierney e Dana Andrews come la coppia principale. È considerato come un file classico tra i classici del film noir.

Ecco qui Laura cacciacos'è sensuale, audace e molto ambizioso, ma quella che abbiamo trovato morta sul tappeto nel suo soggiorno. Sarà Uomini degli alberi quelli che cercano di chiarire la sua misteriosa morte. Waldo lydeker, uno scrittore eccentrico che aspirava all'amore di Laura; Shelby Carpenter, il suo fidanzato e Marc Macpherson, l'investigatore che indaga sul caso e che, come i precedenti, soccomberà all'incantesimo che Laura esercita su di loro.

La cosa interessante, oltre alla sua storia, è l'uso di voci narrative diverse. Questi si alternano in modo onnisciente, entrando nei pensieri di altri personaggi e nei momenti in cui non sono presenti. Waldo Lydecker, Mark McPherson o la stessa Laura ci stanno mostrando gli indizi per risolvere l'enigma.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.