Analisi di «Campos de Castilla»

Campi di Castiglia

"Campos de Castilla" È l'opera più nota del brillante poeta sivigliano Antonio Machado ed è stata pubblicata nel 1912, sebbene sia stata successivamente ampliata cinque anni dopo, nel 1917. In quest'opera le immagini sono più reali e meno simboliche rispetto ai libri precedenti di questo L'autore ei paesaggi dicono molto sullo scrittore stesso, sulla razza umana in generale e sulla storia della Spagna.

In effetti, il file decadenza del paese si fa sentire nelle descrizioni meditative dell'autore di alcuni luoghi o anche del carattere di alcune persone. I misteri della vita o anche il sentimento religioso sono altri temi in un libro abbastanza profondo in cui Machado scopre completamente la sua anima per rivelare tutto ciò che lo preoccupa o lo perseguita in modo abbastanza chiaro.

La morte della sua amata Leonor si sente in sette delle poesie che compongono il libro. Inoltre, l'alterità e la prospettiva danno luogo a giochi di parole squisiti e ingegnosi che sono rappresentati soprattutto nelle "Parabole". I "Proverbi e le canzoni" sono formalmente vicini alla filosofia orientale in termini di brevità e sentenziosità, che a volte ricordano poesie giapponesi o cinesi.

Anche nel libro c'è una storia d'amore abbastanza ampia chiamata "La terra di Alvargonzález", di natura narrativa in cui vengono mostrate le miserie dell'uomo, in una storia in cui l'ambizione e l'avidità non capiscono la fratellanza.

Infine diremo che oltre alle strade, fiumi e mari sono due dei principali Simboli dell'opera, essendo la vita dei fiumi e dei mari sinonimo di qualcosa di assoluto e illimitato in quello che alcuni critici hanno creduto di vedere la figura di Dio.

Posizione di Campos de Castilla

La situazione del lavoro di Campos de Castilla si svolge in Castilla, precisamente in un villaggio, Vinuesa e Muedra, vicino a Cidones. Diverse sono infatti le città citate, soprattutto dal fratello minore che è quello che ha girato il mondo e torna a casa. Il momento esatto in cui si svolge la storia non è noto, ma ci offre una parte storica in cui viene vissuta basato sulla sottomissione, i costumi e la vita conservatrice. In lei, onore e onore sono due sentimenti molto importanti che definiscono le persone.

Inoltre, l'autore suggerisce che le azioni degli uomini possono essere influenzate da commenti o conversazioni con le loro donne, da qui i dubbi su chi fosse esattamente l'idea di porre fine al padre di famiglia.

Nel corso della storia, l'evento che si è verificato in qualche modo trasforma i personaggi dell'opera, plasmando il loro modo di essere e adattandosi a ciò che hanno commesso.

Come scrive Antonio Machado Campos de Castilla

Campos de Castilla è scritto in terza persona. Ha un narratore che è colui che racconta la storia senza dare alcuna opinione o sentimenti su ciò che sta accadendo, anche se quando ciò che scrive viene rivisto, esprime ciò che sente.

Le frasi sono brevi e molto colte. Tranne le descrizioni, tutto il resto cerca di dire molto con poche parole. Questo perché è un'opera in versi, quindi doveva essere regolata dalle metriche di una storia d'amore.

All'inizio la trama della storia è impressionante e veloce, ma l'autore lo ha fatto per arrivare esattamente all'omicidio poiché, da lì, l'intero lavoro è concentrato su quell'omicidio e sulle conseguenze che ha per i personaggi.

Quanto all'opera, è divisa in 10 sezioni, ciascuna intitolata in un modo che serve da preludio per raccontare cosa verrà narrato in ognuna di esse.

I personaggi di Campos de Castilla

Il lavoro di Antonio Machado È piuttosto breve, tuttavia, ciò non impedisce che ci siano diversi personaggi che siano degni di nota e che sia conveniente conoscere, non solo a livello fisico (cosa che non descrive troppo), ma più internamente, per sapere cosa muove ciascuno.

Quindi, tra loro ci sono:

ALVARGONZÁLEZ

Questo è senza dubbio il protagonista della prima parte dell'opera, e anche il padre di altri personaggi. Non significa che appaia solo nella prima, ma che appare anche nella seconda parte, ma in modo spirituale o addirittura spettrale.

La personalità che l'autore conferisce ad Alvargonzález è quella di a uomo che cerca di fare tutto il possibile affinché la sua famiglia stia bene e non manca nulla. Per lui la famiglia è la cosa più importante. Inoltre, stiamo parlando di una persona onesta e innamorata della propria.

Moglie

La moglie di Alvargonzález non ha un ruolo molto rappresentativo in Campos de Catilla, ma è più secondario. Inoltre, man mano che la storia procede, sebbene sia vista in momenti diversi, la verità è che l'autore la aggiunge a un file rattristato per la perdita del marito assassinato.

Certo, questo può essere visto anche in un altro modo, poiché se prima abbiamo detto che Alvargonzález era un uomo che ha dato tutto per la sua famiglia, ed era innamorato, il fatto che sua moglie lo avesse perso potrebbe anche essere interpretato come che aveva perso il suo senso della vita, alla persona che ha tanto amato e amato, che non sa come andare avanti senza di lui.

Giovanni

Juan è il figlio maggiore, il primogenito. Ma anche uno degli assassini di suo padre. Nonostante l'affetto che questo gli ha dato, l'autore rappresenta già un personaggio con il quale non si ha una buona prima impressione. Parla di lui descrivendolo con una fronte cespugliosa e con pochissima morale.

Nel corso della storia, questo personaggio subisce il suo destino crudele, in qualche modo Antonio Machado lo porta al detto "chi lo fa, paga per questo".

Martin

È il secondo figlio di Alvargonzález e anche un altro degli assassini di suo padre. Ancora una volta, Machado presenta un personaggio "brutto" con il quale non sei simpatico ma piuttosto sospettoso. Con occhi sfuggenti e morale dubbiosa, ha lo stesso finale del precedente.

Miguel

Miguel è il figlio più giovane della famiglia. Fino ad allora non ha vissuto con loro ma, dopo aver discusso del suo futuro, visto che non voleva fare il monaco, è uscito di casa. Quando ritorna, le cose entrano in azione.

Figlie

Anche in questo lavoro le mogli dei bambini hanno una certa rilevanzaMa sono solo accessori con la stessa personalità dei loro mariti. In effetti, l'autore non dà loro molta voce o voto.

Cosa vuole trasmettere l'autore come conclusione?

Vista dei Campos de Castilla

Campos de Castilla non è solo una commedia in cui viene raccontato un omicidio. Parla di una storia il cui centro è l'omicidio, ma anche quello c'è giustizia divina, cioè, se qualcuno fa una cattiva azione, prima o poi ci sarà una punizione per questo.

Quindi, potremmo dire che Campos de Castilla è un esempio della tipica frase «chi lo fa, lo paga», dove dopo l'omicidio, gli stessi assassini finiscono per prendere le proprie medicine poiché non ottengono ciò che inizialmente volevano.

Machado però non si concentra solo su questo tema, ma ne parla anche degli altri, in modo forse più velato, come il "mal d'amore" da parte della madre che, perdendo il marito, diventa triste; o invidia e gelosia da parte dei figli che provocano l'omicidio del padre.

Anche alla fine l'autore parlare di rimpianto per quello che hanno fatto.

Perché devi leggere Campos de Castilla

Campos de Castilla è un libro che cerca spiegare come qualsiasi tipo di atto, buono o cattivo, abbia delle conseguenze. Il più eclatante è senza dubbio l'omicidio del padre per mano dei propri figli, e come questi vengano "giustiziati" finalmente da una "giustizia divina".

Tuttavia, passa inosservato come cambia la storia del figlio più giovane. Esce di casa perché vuole seguire il suo cuore e suo padre decide di dargli la sua eredità per fare quello che vuole. Così va a vedere il mondo e torna, non povero, ma felice e arricchito di cultura e felicità. Pertanto, anche quelle azioni che sono buone, hanno la loro ricompensa nel libro.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Sharly josari suddetto

    Mi sembra che dovrebbe avere un po 'più di profondità in termini di analisi di questa raccolta di poesie che si allontana completamente dal Modernismo per far posto alla Generazione del '98 attraverso un linguaggio semplice e affrontando problemi di fronte alla DECADENZA DEL SPAGNA