Febbraio. 7 novità letterarie assortite da 7 scrittori

Inizia questo Salto di febbraio 2020, cioè c'è ancora un giorno per leggere. E, senza essere un precedente, ci sono questi 7 notizie letterarie che escono questo mese e quali sono esclusivamente da scrittrici. Nomi più che puntellati nel panorama come quelli di Almudena Grandes o Donna Leon unisciti a quelli di Ana Lena Rivera (vecchia conoscenza da queste parti), Ana Merino (vincitore del Premio Nadal), Lorena Franco e Madeleine St. John. Tutti ci portano storie per tutti i gusti che recensisco di seguito.

Un assassino alla tua ombra - Ana Lena Rivera

Solo un anno fa, Ana Lena Rivera me l'ha concesso questa intervista dove ci ha parlato un po 'di tutto e presentato a Gracia San Sebastián, la tua investigatrice di frodi finanziarie. Ora la tua nuova storia è uscita. L'ho fatto l'ultimo giorno 29 gennaio ma poiché è molto recente, lo includo a febbraio. E in questo nuovo titolo, Grace è coinvolta nel scomparsa di Imelda, una giovane psicologa che trovano morto pochi giorni dopo sui binari del treno. Suo marito, un attentatore della Guardia Civile e principale sospettato, le chiede aiuto per scoprire l'assassino. Quindi Grace, accanto a Rafa miralles, Commissario di Polizia di Oviedo, avvierà un ricerca che la porterà via varie capitali europee. Il problema è che la tua vita professionale e personale non sta attraversando un buon momento.

La mappa degli affetti - Ana Merino

Recente vincitore del Nadal Award Con questo romanzo, la scrittrice Ana Merino ci racconta a storia corale ambientato in un piccolo paese dove si intersecano le vite dei suoi abitanti. Là, Valeria è un giovane insegnante di scuola che mantiene una relazione segreta con Tom, che gli ci mette trent'anni. E allo stesso tempo, Lilian svanisce per nessun motivo apparente mentre suo marito è dall'altra parte del mondo. È anche Greg, un donnaiolo che fugge la sua infelicità frequentando a club di hostess, finché un giorno viene scoperto nel peggiore dei modi.

La madre di Frankenstein - Almudena Grandes

Grandes ci presenta questo nuovo romanzo dove il passato dei protagonisti si fonde con il loro presente in un storia ambientata nel 1954. È allora che il giovane psichiatra Germán Velázquez torna in Spagna lavorare in Manicomio delle donne di Ciempozuelos. Là Germán si incontra di nuovo Aurora Rodriguez Carballeira, a parricidio che lo ha affascinato a tredici anni, e conosce anche a assistente infermieristica, María Castejón, a cui è attratto. Ma lei lo rifiuta e Germán sospetta che mantenga molti segreti.

L'ultima estate di Silvia Blanch - Lorena Franco

Il nuovo di Lorraine Franco si iscrive a moda per titoli con nomi di personaggi mancanti, morti, assassinati o natura simile che hanno così tanta attrazione. Così che Silvia Blanch Blanc, una bellissima giovane donna destinata ad avere successo, scomparso senza lasciare traccia un giorno dell'estate 2017. Alex è una giornalista e vuole scrivere un articolo su di lei, quindi andrà nella città di Montseny dove viveva Silvia e dove ne ha perso le tracce. Lì vuole parlare con la sua famiglia e presto inizia a scoprire che tutti sembrano saperne di più di quanto sembrano e che a loro non piace il fatto che stia curiosando.

Con l'acqua fino al collo - Donna Leon

L'ispettore Brunetti è tornato e con lui torniamo a Venezia. Nel suo ennesimo caso, lo chiama Benedetta Tosso, One malato cancro che vuole dirti qualcosa che non vuole portare nella tomba. Riesce a parlargliene suo marito, Vittorio Fadalto, recentemente morto in un incidente stradale, coinvolti con uno dinero forma ottenuta illegale e che di conseguenza la sua morte fu in realtà a asesinato. E indica colpevoli che non può più individuare. Brunetti inizierà a indagare sul caso che a sua volta lo porterà dove lavorava l'uomo, a compagnia privata incaricato del monitoraggio del qualità dell'acqua a Venezia. Ma lì Brunetti dovrà fare i conti anche con un caso di soborno tra i dipendenti a nascondersi scarichi inquinanti nell'acqua, qualcosa che potrei avere conseguenze catastrofiche nella salute dei veneziani.

Le ragazze in nero - Madeleine St. John

Madeleine St. John è una veterana Scrittore australiano questo ci porta in questa storia ambientata Sydney nel 1950. Ci sono i file grandi magazzini più famosi della città, il Goode's, dove puoi trovare le ultime novità in fatto di moda. E lì quattro donne lavorano, Lesley, Patty, Fay e Magda, le commesse sezione abiti da donna, sempre perfetti nelle loro divise nere, per questo lavoro è anche il suo unico opportunità di indipendenza. Quindi, mentre consigliano i loro clienti su tessuti e modelli, tutti hanno e condividono sogni di libertà e ruoli diversi dall'essere figlie, mogli o madri.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.