5 titoli delle ultime novità letterarie di quest'anno

L'anno è finito ed è ora di contare e bilanciare libri e letture, ma ce ne sono ancora alcuni titoli che sono novità in questo ultimo mese. Bambini, romanzi, classici ... Stanno ancora arrivando o vedono la luce per la prima volta. Vediamo cosa sono cinque che io sono.

Tutte le mie piccole vite - Grace Klimt

Primo libro della scrittrice Ruth Rozados Velado che firma come Grace Klimt. Lanciato nell'aprile 2017, ora vede una nuova luce sulla carta con un design fustellato, una sorpresa piuttosto che un'altra all'interno e più collaborazioni.

Ci racconta la storia di una donna che, sebbene la sua caratteristica fisica sia la bassa statura, si trasforma in tutte le donne del mondo. Ogni giorno assume la forma di uno di loro con nomi così importanti in letteratura come Virginia Woolf, Marguerite Duras o Simone de Beauvoir. Ma parla anche con la voce di Hedy Lamarr e finisce come Grace Klimt per raccontarci cosa è successo alle loro altre vite durante la settimana.

Lo spirito del Natale - Gilbert K. Chesterton

Gilbert Keith Chesterton (Londra, 1874-Beaconsfield, 1936) è conosciuto in tutto il mondo da i suoi racconti polizieschi su padre Brown o per il suo romanzo L'uomo che era giovedì. Tuttavia, questo scrittore inglese eccelleva in tutti i generi letterario, soprattutto in quelli meno convenzionali come lo è il prova. Questo, nel suo caso, significa parlare di giornalismo. Chesterton era un giornalista sempre pronto per indagini e discussioni su qualsiasi argomento e non ha evitato le polemiche.

In questo libro Chesterton, anche con il suo fisico massiccio, evoca la figura di Babbo Natale, anche intellettualmente ed emotivamente. È sempre stato un entusiasta sostenitore del Natale, di cui ha scritto articoli e saggi, racconti e poesie e persino una breve commedia. Così questa raccolta, molto esauriente e più ampia che quella pubblicata nel 1984 e che viene ora pubblicata per la prima volta in Spagna, è una lettura più che adeguata per le date che si avvicinano. E non hai bisogno di fede o religione per avvicinarti con la stessa curiosità dell'universale Chesterton.

Lascia che la mia cagna te lo dica - Carmen Morillo Martín

Carmen Morillo (1964) è Laurea in filologia inglese dall'UPV e nella scienza politica dall'UNED. Attualmente lavora come insegnante di inglese, ha scritto due romanzi per bambini ed è in procinto di uno per tutti i pubblici. Vive ad Amurrio con il marito, i suoi due figli e il suo cane.

Ed è un po 'dal punto di vista della pecorina che ci racconta questa storia Xena. Ci racconta tutto ciò che accade alla famiglia Reverte, aggiungendo umorismo e altre note di cultura generale. È un cane molto colto e ci trasmette tutte le sue conoscenze attraverso conversazioni con un altro animale che vive in casa, un gatto un po 'semplice.

Le incomprensioni e le discussioni tra i due animali sono ciò che divertono e ci fanno riflettere anche su ciò che è importante nella vita. Concetti come valori umani o autostima, così fondamentale per l'equilibrio emotivo, vieni da noi attraverso Xena in un modo molto piacevole. E ci mette davanti a situazioni da risolvere nel migliore dei modi e utilizzando le virtù che ci rendono persone migliori.

Impero del jazz - Andrea P. Muñoz

Questa giovane scrittrice è nata ad Alicante nel 1993. Ha studiato Arte drammatica prima di trovare la sua vera vocazione e nel 2016 si è laureato in Trucco professionale e caratterizzazione per effetti speciali. Nei suoi primi scritti, ha coltivato più fantasy e romanticismo paranormale, ma è un'appassionata lettrice di romanzi gialli. Il suo primo lavoro pubblicato è stato Figlia di re e ora arriva con questo Impero del jazz.

Noi siamo nel gli anni venti, un tempo pieno di sangue, glamour e mistero che circonda anche la musica jazz. Ci sono molti personaggi, come Ethan, che vuole riavere sua sorella Sophia, costretta a sposarsi contro la sua volontà. O Giacca, che vuole lasciarsi alle spalle un passato oscuro e diventare l'uomo buono che sa di essere. O Dalia, che è una star dalla vita frenetica. Y Maggie, una cameriera dalla vita monotona.

Ciascuno di le loro storie coincidono in questo Jazz Empire Hotel, dove sono intrecciati da un destino pericoloso che, tuttavia, ha un legame. Quando un crimine e l'assassino si nasconde dietro le mura dell'hotel per continuare a uccidere, tutto sarà intrappolato in una ragnatela di mistero.

Il bivio - Paco Roca e la previdenza sociale

Considerato come un file libro-disco o comic-disc, perché include quell'album omonimo inedito di Sicurezza sociale, questo titolo è il prodotto della collaborazione tra Paco Roca e José Manuel Casañ, leader della banda della previdenza sociale. Si compone di 150 pagine di fumetti e 11 canzoni.

Il valenciano Paco Roca È il fumettista più importante degli ultimi anni e ogni sua opera è stata garanzia di qualità e successo con titoli come Rughe Il FaroI solchi del casoIl gioco cupoCasa, L'inverno del fumettista o Confessioni di un uomo in pigiama. Il suo interesse per il mondo della musica lo ha portato a parlarne, del suo processo di creazione, del mercato discografico o dell'universo dei fumetti con il cantante della Social Security. Questi conversazioni per quattro anni e mezzo sono stati catturati nelle vignette di questo libro che pubblica Edizioni Astiberri nella tua raccolta Poltrona Ear.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.