5 consigli per trovare il tempo per scrivere

Il ritmo frenetico di oggi continua a costringerci, nella maggior parte dei casi, a anteporre determinate priorità a una scrittura che ci dà vita e ci definisce come persone, come artisti. Se nel tuo caso devi anche destreggiarti per unire bambini, lavoro, palestra, incontri sociali e acquisti della settimana con la scrittura, ti suggeriamo questi 5 consigli per trovare il tempo per scrivere.

Cosa vuoi scrivere

Quando pensiamo di non avere tanto tempo per scrivere quanto vorremmo, "sprechiamo" i nostri pochi minuti per scrivere o svolgere compiti legati alla letteratura che finiscono per portarci nella terra di nessuno: scriviamo annotazioni non comprovate, avviare un trilione di storie o accartocciare un altro pezzo di carta come simbolo di una routine che ci accelera senza permetterci di fermarci a pensare cosa vogliamo scrivere e dove vogliamo andare. Stabilire il tuo obiettivo, che si tratti di un racconto, di più storie o di un romanzo, e lavorarci diventerà il modo migliore per iniziare bene.

priorità

Andare in palestra quando potresti non averne così tanto bisogno, dipingere mandala mentre scrivi può rilassarti di più, quei luoghi di ritrovo che vorresti sostituire con una notte di vino e lettere. . . Dare priorità quando si tratta di riservare del tempo per la letteratura è essenziale, e questo include la necessità di sopprimere (almeno per un po ') quegli altri compiti / piani / impegni imposti di cui forse non abbiamo tanto bisogno o che vengono superati da quel piacere. segreto.

Stabilisci un programma

Sì, al tuo posto ti vedi con il tempo per svolgere tutte quelle mansioni ma guarda caso hai sempre il sabato e la domenica mattina liberi, cerca di mantenere quelle fasce orarie per dedicarti al tuo romanzo. In questo modo, non solo acquisirai una routine per scrivere costantemente, ma non dovrai preoccuparti del resto dell'organizzazione settimanale, poiché saprai che quelle due mattine (purché le rispetti) saranno tutte per te e le tue storie.

Addio cellulare

Abbiamo due ore per scrivere, ma dopo 5 minuti e soprattutto se si annida la sindrome del foglio bianco, iniziamo ad aprire Instagram, poi LinkedIn e, senza rendercene conto, finiamo per leggere un articolo sulle proprietà della quinoa e su come introdurla. nella nostra dieta settimanale. Uno dei primi comandamenti del decalogo di uno scrittore dovrebbe essere quello di spegnere gli stimoli prima di scrivere; stimoli, o meglio distrazioni, più importanti che mai in un momento in cui una notifica mobile può cambiare tutto.

Correggi in seguito

Se scriviamo un primo paragrafo e trascorriamo mezz'ora ad analizzarlo, potremmo finire per premere il tasto Canc. . .Moraleja? Scrivilo tutto in una volta. Sputa l'idea dall'inizio alla fine o, almeno, il più possibile, che si tratti di un capitolo o di una storia, poiché forse tutto ciò che scrivi dopo quel paragrafo per correggere cambia e senti di aver perso troppo tempo. Correggi più tardi, che tempo avrai.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.