I 3 nuovi titoli di Karl Ove Knausgård, Tana French e Luca D'Andrea.

Ultime dal norvegese Karl Ove Knausgrd, l'irlandese Tana francese e l'italiano Luca D'Andrea vai agli espositori di librerie grandi e piccole. 3 titoli molto interessanti da dare un'occhiata in questi giorni di riposo. Andiamo con loro.

Karl Ove Knausgård - Deve piovere 

Knausgård (Oslo, 1968) è l'autore norvegese con proiezione più internazionale di tempi recenti (e con il permesso di illustri connazionali come Nesbø, Fossum o Bjørk). Nel 2009 ha intrapreso un progetto letterario senza eguali: il suo lavoro autobiografico, il cui primo titolo era La mia lotta. È sei romanzi, il cui ultimo libro è stato pubblicato nel 2011 nel suo paese natale. Lì ha ricevuto un gran numero di premi e ha aggiunto un numero ancora maggiore di lettori.

Le conseguenze: traduzioni immediato in altre lingue, distribuzione internazionale e reazioni anche immediato e critiche molto positive. Qui al momento sono arrivati ​​i primi quattro titoli: La morte del padre, Un uomo innamorato, L'isola dell'infanzia y Danzando nel buioDeve piovere è il quinto.

Knausgård continua a narrare e ad autoanalizzare la sua vita e il tuo processo di scrittura. Ha vent'anni e inizia a scrivere con un'illusione che presto perde. Considera i suoi testi puerili, pieni di cliché, ed è frustrato nel vedere che non sarà mai uno scrittore. A questo si aggiunge il loro disabilità sociali e loro problemi in corso con alcol e violenza. Ma continuerà a insistere per continuare.

Per prima cosa scoprirai di essere bravo Critica letteraria e in seguito migliorerà le sue abilità sociali nel campo più intimo e personale incontrando la sua futura moglie.


Tana French - Intrusione

Tana French (Vermont, 1973) è attualmente considerata come uno dei migliori scrittori del genere nero. L'attrice e autrice irlandese ha pubblicato questo nuovo romanzo lo scorso maggio, che critici come quelli del Washington Post o del Time hanno ritenuto il migliore thriller di 2016.  Intrusione è un romanzo nero con lui sfondo di molestie e violenza contro le donne.

Aislinn murray, una donna giovane e attraente, sembra morto di un colpo alla testa nella sua casa in un quartiere popolare nel nord di Dublino. Tutto sembra indicare che si tratta di un caso molto evidente di violenza domestica. Il Detective Antoinette Conway, nuovo per la squadra della omicidi, si farà carico delle indagini mentre, allo stesso tempo, lo è subire molestie nel dipartimento. Mantiene solo un buon rapporto con il suo partner e sebbene si senta forte e duro, la situazione non è facile per lui.

A tutti aggiungo che Conway ha anche il sensazione di sapere alla vittima, il presión compagni di squadra per arrestare il sospetto più ovvio e a ombra che la perseguita nel quartiere in cui vive. Il risultato sarà un'indagine su un omicidio molto più complicata di quanto sembrava.

Luca D'Andrea - La sostanza del male

D'Andrea è nato a 1979 a Bolzano, Italia. Lì vive e lavora come insegnante. Ha iniziato scrivendo un file trilogia giovanile intitolata Wunderkind e nel 2013 è stato lo sceneggiatore della serie di documentari Eroi della montagna sulla squadra di soccorso alpino. Questo fatto lo ha ispirato questo suo primo thriller, The Substance of Evil, pubblicato in Italia in 2016 ed è diventato un tutto fenomeno editoriale.

È stato venduto a più di trenta paesi anche prima della sua pubblicazione e viene tradotto in trentacinque lingue. Per finire, i produttori di Gomorra stanno per creare un file adattamento televisivo.

Ci racconta la storia di tre giovani uomini brutalmente assassinati nel 1985, durante un terribile temporale, nel Bletterbach, un enorme cannone tirolese. Trent'anni dopo il documentarista americano Geremia salinger Viene a vivere in un piccolo villaggio alpino con la moglie e la giovane figlia.

Man mano che conosce i suoi vicini, Salinger inizia a farlo ossessionato da quel caso irrisolto. Ma nessuno intorno a lui vuole rimuovere il passato. Quei crimini brutali hanno creato un'atmosfera di maledizione e sembrano tutti nascondersi segreti indicibili.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.