U regnu, u novu rumanzu di Jo Nesbø. Rivista

U regnu hè u novu rumanzu di Jo Nesbø. U scrittore norvegese hà incatenatu uni pochi di tituli induve hà parcheghjatu Harry Hole, u so caratteru u più cunnisciutu è seguitatu. Avà u bughju ci dice storia di dui fratelli. Questu hè u mo rivista.

U regnu

Ciò chì hè a splutazioni Opgard appartata in muntagna. È l'Oggardi sò una famiglia di babbu, mamma è dui fratelli, Roy è Carl, induve avà stà solu Roy, u più vechju. Solitario, taciturnu, appassiunatu d'uccelli è direttore di a stazione di benzina di a cità, porta una vita apparentemente sorda è tranquilla, senza guasi alcun cuntattu cù i so abitanti, ancu s'ellu cunnosce à tutti è chì tuttu u mondu u cunnosce. Ma sta vita hà da esse capovolta - chì ùn hè micca stata a prima nè serà l'ultima - quandu u so fratellu Carl ritorna dopu à 15 anni à l'esteru induve hè partutu dopu a morte di i so parenti in un accidente di vittura.
Carl ùn volta micca solu, porta ancu ellu Shannon, a so moglia, architettu è cù una persunalità cusì accattivante quant'è particulare. E tramindui venenu cun grandi piani di u so propiu ma ancu per fà prosperà a cumunità: custruisce un hotel lussu in a zona.
Anu u Carisma di Carl, sempre alegru, luminosu, eccitatu è intraprendente, davanti à u tranquillu, seriu è assai menu attrattivu Roy, chì hà ancu pigliatu sempre e castagne da u focu. E continuerà à fà cusì perchè i fratelli Opgard piattanu assai più storie di u passatu chì seranu unite à quelle scatenate da u presente è da a so natura, chì sò dighjà mustrati più chè chjaramente in u prologu d'apertura scioccante.

Roy hè u narratore chì ci dice quale simu. Cusì hè tuttu è nimu. Hè l'acellu muntagnolu senza nome.

Hè ciò chì Carl dice in una cunversazione pocu dopu l'arrivu è avè presentatu à a so moglia. Roy hè quellu chì ci conta tutta a storia in prima persona, a solita voce narrativa chì Nesbø usa in rumanzi publicati fora di a serie di Harry Fossa, cumu Cacciadori di testa o Sangue in a neve y Sole di sangue. È mostra chì hè à gustu in ella. Tutti noi chì scrivemu a metà sapemu chì permette più libertà d'azione à i sfarenti eu chì vulemu caccià, ancu se duvemu sacrificà u puntu di vista di u restu di i persunagi. In più, Roy s'addirizza à u lettore parechje volte, cum'è s'ellu ci parli appughjatu annantu à un bancone di u bar è pigliendu un bichjere di tantu in tantu.

"A famiglia hè prima. Per u megliu è per u peghju. Davanti à u restu di l'umanità.

Hè a frasa chì a riassume è cuncentra tuttu ciò chì si leghje in U regnu. Hè l'unica motivazione è sensu chì Roy hà da fà ciò ch'ellu face per ella è per u fratellu in particulare. È ciò chì face hè TUTU È PESTE TUTU.
Aghju lettu annantu à a componente religiosa (chì ùn hè micca mitico, capimachja in i media) in sta storia Cain è Abel, chì sò ancu secondi nomi di i persunagi. Ma nò, ùn ci hè nunda di què perchè sta storia ùn finisce micca cum'è quella di i primi fratelli biblichi. Ciò chì ci hè hè u solitu in Nesbø, chì ùn inganna à nimu o, almenu, micca à i so lettori fideli: ritrattu culosale di a natura umana chì si move sempre trà amore è morte marcati da a tragedia.
Nè Carl Opgard hè un Abel candidu è gentile, malgradu l'abusi chì hà subitu, nè Roy hè un Cain spietatu. È vi ne cunvince mentre ne cunnosci è Nesbø - cun quella cumpetenza di marca - vi permette di vede e crepe chì si approfondiscenu in a so pelle à u mumentu bonu. A riescita, chì stu scrittore riesce sempre, hè quella vi mette ancu voi in quella pelle, sopratuttu in quellu di Roy, chì vi vede accumpagnà (è ghjustificà) in a listessa intenzione è passi ch'ellu face, ancu s'elli sò terribili.
Chì ùn fariate micca per un fratellu è per a vergogna d'avè piattatu o micca evitatu un abominiu? Roy porta quellu è cun rispunsabilità è amore fraternu ma ancu delusione, umiliazione è invidia, rabbia per l'ingannimentu è a debolezza, per eccessiva ambizione è u tradimentu di quellu sangue chì hè vostru è per u quale avete sacrificatu è distruttu tramindui in i modi più inimmaginabili. È dinò l'amore chì pensate di meritassi, chì pò esse ghjustu è veru per una volta in a vostra vita, postu chì quellu chì vive hè un sbagliu cumpletu. Ebbè Roy hà fattu, face, è vulerà sacrificà tuttu per u so fratellu, ancu sì Carl ùn a merita mancu appena. Hè u ghjocu maestru.

«Simu tutti pronti à vende a nostra anima. Fora chì ognunu li mette un prezzu sfarente.

L'imballaggio hè cumpletatu da una galleria di caratteri secundariu à quelli chì movenu ancu ambizione, bugie è apparenze. Da u venditore di vittura chì dirige un emporiu lucale è hè ancu un prestatore senza scrupuli, finu à a so moglia, à l'impiegati di a benzina, l'anzianu merre, u ghjurnalistu lucale è u maritu di l'anziana amica di Carl Opgard o di u parrucchieru gossipy è abbattutu.
Tuttu circundatu da ambienti nebulosu è oppressivu di e piccule cità induve ci hè assai da piattà in armarii, in particulare secreti è sangue. Solu Kurt olsen, u pulizzeru chì investiga sia l'avvenimenti passati sia quelli attuali intornu à l'Opgards, pare decisu di truvà una verità chì ùn vene mai. È ancu Shannon, a moglia di Carl, serà spazzata in quella spirale di secreti è tragedia di u maritu è ​​di u cugnatu: "Viulemu a moralità per mette la à u serviziu di i nostri interessi quandu sintimu chì u nostru pacchettu hè minacciatu. . "

In cortu

Seguirà eternu dibattitu trà i lettori chì volenu solu Harry Hole è quelli chì gudemu cù ogni lettera chì Nesbø scrive, si tratta di quellu pulizzeru di i nostri amori è di i nostri dulori o di qualsiasi storia chì venga in mente.
Tutti anu u so segnu, a so disseczione unica di a cuntradizzione umana, cù u megliu è u peghju chì avemu o di ciò chì simu capaci, a so capacità à fà ci pensà una cosa è u cuntrariu cù quella narrazione diretta, à i fegati è à u core, per circà ci è caccià quellu puntu bughju è ghjustificà lu. Cù Nesbø, è sempre senza dubbitu, chì a bughjura hè legittima quant'è a luce.

U cuntenutu di l'articulu aderisce à i nostri principii di etica edituriale. Per signalà un errore cliccate quì.

Un cummentariu, lasciate u vostru

Lasciate u vostru cummentariu

U vostru indirizzu email ùn esse publicatu.

*

*

  1. Responsabile di i dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopu di i dati: Cuntrolla SPAM, gestione di cumenti.
  3. Legitimazione: U vostru accunsentu
  4. Cumunicazione di i dati: I dati ùn seranu micca cumunicati à terzi, eccettu per obbligazione legale.
  5. Archiviazione di dati: Base di dati ospitata da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: In ogni mumentu pudete limità, recuperà è cancellà e vostre informazioni.

  1.   MARIA LUZ ANIBARRO HERNANDEZ dijo

    Hè a prima volta chì leghju st'autore. U libru mi pare divertente ma hà qualchì errore di traduzzione. M'avianu dettu chì Nesbo era u rè di u rumanzu neru è eru delusu.

bool (veru)