Carlos Battaglini. Entrevista cù l'autore di Partu quì

Fotografia : Carlos Battaglini, courtesy of the author.

Carlos Battaglini, Lanzarote è dedicatu à u diplomazia in u Serviziu Esteri di l'Unione Europea, hà fattu u so debut in literatura cù a libru di 10 storie chì hà digià guadagnatu recensioni entusiastiche. intitulé Sò fora di quì, in questu intervista Ci parla di sè stessu è di altre cose. Ti ringraziu assai per u vostru tempu dedicatu è gentilezza.

Carlos Battaglini — Entrevista

  • ATTUALITÀ DI LITERATURA: U vostru debut in literatura hè statu cun un libru di storie, Sò fora di quì. Chì ci dite di elli è da induve hè nata l’idea ?

CARLOS BATTAGLINI : E persone chì volenu cambià a so vita. Questu hè l'idea principale di u libru. Parla di noi, umani, di voi, di mè, di quellu chì avà leghje ste righe. I caratteri chì cercanu un locu in u caosu di a vita. Certi anu più furtuna chè l'altri, ma tutti provanu. Questu hè un libru chì aghju travagliatu per parechji anni. U tema sviluppatu da ellu stessu, ùn ci era micca un pianu stabilitu, ma quandu aghju cuminciatu à mette inseme, aghju realizatu chì si trattava di l'essere umanu è di e so circustanze, cum'è Ortega hà dettu. 

  • AL: Pudete ricurdà una di e vostre prime letture? È a prima storia chì avete scrittu ?

CB: Senza dubbitu. U picculu vampiru Hà avutu una grande influenza nantu à a mo zitiddina. Era u solu libru chì hà sappiutu calmà mi. Mi ricordu ancu cun affettu Salgari, i libri di Sceglite a vostra propia avventura, U steamboat, Lynx è Amy, i Superhumors... U primu chì aghju scrittu era una storia à a scola, quellu chì pensate hè bonu è, quandu a leghjite vint'anni dopu, pudete solu surrisu ; Hè megliu chè pienghje (ride). 

  • À U: Un scrittore capu? Pudete sceglie più di una è trà tutte l'epiche. 

CB: Cortazar è i so storii in primu locu, don Benito Perez-Galdos, Henry Miller, Salinger, Carver, Updike, Valle-Inclan, Cappucciu, bronte, Hesse, Saer, Sábato, Borges, Bernhard... Tanti è tanti. 

  • À U: Chì caratteru di un libru ti averia piaciutu di cunnosce è di creà? 

CB: A vita cun Madame Bovary Puderia esse assai intensu (ride).

  • À U: Qualchese hobby o abitudine speciale quandu si tratta di scrive o di leghje? 

CB: U situ, u più bruttu u megliu. Nisun mare, nè tramontu, nè uccelli. Basta silenziu, muri bianchi è un pocu di furia.

  • À U: È u vostru locu è tempu preferitu per fà la? 

CB: Pensu per via di dumani, chì finisci sempre per esse meziornu o mezzu dopu meziornu. Hè ciò chì hà da soffre una spezia insomnia.  

  • À U: Ci sò altri generi chì ti piacenu? 

CB : Mi piacenu tutti i generi, questu hè u mo prublema, mi piacerebbe scrive un’opera, ma a vita m’obbliga à priurità. A verità hè Mi piace veramente a bona literatura. Indipendentemente da u generu, ancu s'ellu possu valurizà un bonu rumanzu di più per via di u travagliu duru chì và in questu. 

  • À U: Chì leghje avà? È scrivendu?

CB: Sò rileghje I miserabili, è admessu chì mi costa, ancu s'ellu hè inevitabbile per amparà da un giant cum'è Victor Hugo. Last, invece, a ghjucà basatu annantu à una storia vera nantu à una ragazza brava è misteriosa, è chì si passa durante a Guerra Fredda. 

  • À U: Cumu pensate chì hè a scena di publicazione è chì hà decisu di pruvà à publicà?

CB: U paisaghju editoriale hè a riflessu di a sucetà, cù i so vantaghji è svantaghji. Vale à dì, si travagliate duramente, crede è ùn rinunzià micca, e cose duveranu andà bè. Di sicuru, a strada sarà piena di spine è nunda è nimu vi farà fà fàliu. Prima sapete, u megliu. A vita stessa. 

L'idea di publicà hè di ghjunghje à u più grande numaru di publicu pussibule sottu un furmatu chì risponde à un minimu di rigore è prufessiunalità. 

  • À U: U mumentu di crisa chì stemu attraversendu hè difficiule per voi o puderete tene qualcosa di pusitivu per e storie future?

CB: Era sempre difficiule di scrive, ci era sempre a fame, a mancanza di mezi, a sulitudine. Quellu chì scrive veramente sà questu è cuntinueghja contr'à ogni probabilità, attraversu una forza irrazionale di impetu è illusione. U scrittore hè quellu chì ùn aspetta nunda in ritornu; Kevin Spacey hà digià dettu in un filmu dedicatu à Salinger.


U cuntenutu di l'articulu aderisce à i nostri principii di etica edituriale. Per signalà un errore cliccate quì.

Sianu the first to comment

Lasciate u vostru cummentariu

U vostru indirizzu email ùn esse publicatu. campi, nicissarii sò marcati cù *

*

*

  1. Responsabile di i dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopu di i dati: Cuntrolla SPAM, gestione di cumenti.
  3. Legitimazione: U vostru accunsentu
  4. Cumunicazione di i dati: I dati ùn seranu micca cumunicati à terzi, eccettu per obbligazione legale.
  5. Archiviazione di dati: Base di dati ospitata da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: In ogni mumentu pudete limità, recuperà è cancellà e vostre informazioni.